Home » News » Fotografia » Milano capitale della fotografia: mezzo miliardo di fatturato e boom delle foto on line

Milano capitale della fotografia: mezzo miliardo di fatturato e boom delle foto on line

I milanesi spendono il doppio degli altri italiani per acquisti di prodotti e servizi fotografici: 100 euro a testa contro 50 della media nazionale. Non solo: 1 milanese su 5 subisce il fascino dei social network e condivide quotidianamente immagini personali su blog e Internet. Solo a Milano si realizza mezzo miliardo di fatturato con attività legate alla fotografia, un settimo di tutto il fatturato nazionale del comparto.

Questi numeri sono il frutto di un’ elaborazione della Camera di commercio di Milano su dati del registro imprese relativi al IV trimestre 2010 e 2011 e sull’anno 2011 per il fatturato, e di un sondaggio realizzato dalla Camera di commercio attraverso Digicamere in tre città italiane, Milano, Roma e Napoli, basato su 600 interviste.
La crisi non arresta il mercato della fotografia: sono più di 4.000 le sedi d’impresa lombarde impegnate in attività legate all’elaborazione delle immagini digitali, il 15,4% del totale italiano.

Tra i settori specializzati il ruolo principale è nelle attività fotografiche (riprese fotografiche, attività di fotoreporting, riprese nel campo della fotografia e laboratori fotografici per lo sviluppo e la stampa) che in Lombardia pesano il 56,2% del comparto; seguono il commercio al dettaglio di materiale per la fotografia (40,2%) e la fabbricazione di strumenti, attrezzature fotografiche e di prodotti chimici per uso fotografico (3,7%).

Tra le province a maggiore concentrazione di attività fotografiche, Milano pesa il 42,9% del totale lombardo (e il 6,6% del nazionale), Brescia l’11,4% regionale e Bergamo l’8,9%.
Milano inoltre con 1.738 attività è la prima provincia italiana per numero di imprese. Brescia e Bergamo si posizionano tra le prime 20, rispettivamente al 9° posto (1,8%) e al 18° (1,4%).
Per gli appassionati dell’obiettivo, dal 3 aprile al 12 maggio prende il via Photofestival, una sorta di fuori salone del Photoshow, (voluto dagli stessi organizzatori della manifestazione che apre i battenti a Roma il 30 marzo)  e che prevede 90 mostre di fotografie diffuse in vari luoghi delle città e aperte al pubblico.

Inserisci un commento