Apple: vale quattro volte l’Italia in liquidità

I conti in tasca alle grandi aziende statunitensi li fanno in molti: uffici imposte, giornalisti di settore, economisti, azionisti e semplici curiosi. Una piccola folla di interessati alle vicende...

apple storeI conti in tasca alle grandi aziende statunitensi li fanno in molti: uffici imposte, giornalisti di settore, economisti, azionisti e semplici curiosi. Una piccola folla di interessati alle vicende monetarie dei big, tra i quali ogni tanto si distingue una voce che sottolinea cifre che fanno notizia.
La voce più squillante è stata negli ultimi giorni quella di Business Insider che ha riportato sotto i riflettori il valore delle riserve di liquidità delle principali corporate e li ha ordinati insieme alle riserve monetarie dei principali stati.

Nel primo posto in classifica tra chi detiene il portamonete più gonfio c’è Apple, con il suo argent de poche di 159 miliardi di dollari. Pronta cassa.

Al secondo posto c’è la Malesia con 130, seguita dalla Turchia con 109. In sesta posizione spunta Microsoft (84 miliardi di dollari), Google è quattordicesima, ma più in alto rispetto agli Stati Uniti con gli scarsi 48 miliardi di dollari di riserve di liquidità.

Povera Italia, alla 33esima posizione con riserve per 36 miliardi di euro (ma meglio di Francia e Spagna con 27 e 29 miliardi di dollari rispettivamente).

La nota a piè di tabella ricorda che nel calcolo delle riserve nazionali non sono conteggiati eventuali possedimenti in oro. Meno male.

Riportiamo la hit parade dei Paperoni, aziende o stati, in ordine di liquidità.
I valori sono in miliardi di dollari. Fonte: Business Insider

Apple liquidità classifica

Questo articolo potrebbe piacerti:
Apple: utile e ricavi in calo rispetto all'anno scorso
Categorie
Apple
Nessun commento

Rispondi

*

*