Come creare un cestino automatico per OS X

Le istruzioni passo per passo per creare un cestino alternativo, che si svuota automaticamente ogni volta che riavviate il Mac
Come creare un cestino automatico per OS X

Quando si lavora con il computer occorre pazienza e attenzione per non rendere la propria scrivania troppo disordinata. Scaricate decine di immagini prima di decidere quale usare? Vi ritrovate con molte versioni di documenti quasi uguali che avete creato per tentativi successivi? Ecco un suggerimento che torna comodo non solo per liberarsi di file inutili, ma potrebbe aiutare a ricordarsi di rimuovere dal computer documenti riservati o critici, in transito sul proprio Mac solo per un’elaborazione momentanea e che sono successivamente da cancellare.
Bastano pochi passi per creare un cestino che cancella il contenuto al prossimo riavvio del Mac, oppure a un intervallo specifico come vedremo tra poco.

Attivate la scrivania e selezionate il comando Vai alla cartella nel menu Vai. Nella casella che appare scrivete /private/. Si aprirà una cartella del sistema operativo con altre cartelle al suo interno: trovate quella che si chiama Tmp. Tenendo premuto i tasti Command e Alt trascinate l’icona della cartelletta Tmp sulla scrivania (attenzione a tenere premuti i due tasti, se lo fate correttamente deve apparire una freccina nera a fianco dell’icona mentre la trascinate). Ecco il video con i pochi e semplici passaggi.

Questo articolo potrebbe piacerti:
Aggiornamento OS X 10.11.6: cosa fare se il Mac non si riavvia

Seguendo queste istruzioni avete creato sulla scrivania un alias alla cartella di sistema Tmp. Con il tasto destro del mouse potete selezionarla e scegliete la voce Rinomina per darle il nome che volete, nel nostro esempio abbiamo scelto “Cestino Automatico”.

Nella cartella Tmp il sistema operativo salva i propri file temporanei che vengono cancellati al riavvio. Possiamo sfruttare anche noi questa funzionalità automatica salvando in Tmp i file “a perdere”. Se dentro la cartella Tmp trovate già dei documenti dai nomi insoliti non preoccupatevi e non toccateli, sono appunto quelli creati dal sistema operativo o dalle applicazioni. Ripetiamo non cancellateli.

Potrebbe essere comodo inserire il cestino automatico nella barra laterale del Finder, per poter accedere con un solo clic a questa directory quando si vuole salvare un file.

Per i più esperti

Se siete interessati alla funzionalità della cartella Tmp, è un’eredità di Unix, il sistema su cui si basa OS X. Secondo le impostazioni di base il processo launchd rimuove alle 3:15 del mattino i documenti non modificati negli ultimi tre giorni, attraverso lo script daily. Il numero di giorni è stabilito nella variabile $daily_clean_tmps_days nel file di configurazione /etc/periodic.conf (oppure prima di OS X 10.7 /etc/defaults/periodic.conf). Il valore preimpostato è 3, purtroppo non sempre questo valore è rispettato. Se sono state apportate modifiche da qualche utility o programma di terze parti, al riavvio il Mac potrebbe comunque effettuare la cancellazione di tutto il contenuto di Tmp se altrove sono state impostati parametri prioritari. Usate questo trucco quindi solo per i documenti veramente “a perdere”.

Questo articolo potrebbe piacerti:
Microsoft Office per Mac ora a 64 bit
Categorie
Come fare
Nessun commento

Rispondi

*

*