ZX Spectrum: torna il mitico computer degli anni ’80

Attraverso una raccolta fondi torna il Sinclair ZX Spectrum, in versione portatile e con 1.000 giochi inclusi
ZX Spectrum: torna il mitico computer degli anni ’80

Se avete meno di quarant’anni forse il nome Sinclair Computer non vi dirà molto, ma sui prodotti di questo imprenditore inglese si sono formate generazioni di utenti e di sviluppatori. Lo ZX Spectrum è stato a lungo negli anni ’80 un best seller: un piccolo ma completo computer che ha creato un mercato vastissimo di titoli software (oltre 14mila) e di periferiche, dal costo accessibile e alla portata di moltissimi utenti che l’hanno usato come porta di ingresso per il mondo dell’informatica. In tempi di memorie da qualche terabyte sembra un miracolo quello che gli sviluppatori riuscirono a realizzare con soli 48 KByte di Ram: oggi quello spazio potrebbe essere insufficiente persino per contenere l’icona a colori di un’applicazione di un moderno sistema operativo.

Attraverso una raccolta di fondi pubblica, organizzata con il sito indiegogo, l’Old Speccy potrebbe trovare nuova vita, in una versione handheld, ovviamente aggiornata a tecnologie più recenti, battezzata Vega+ e realizzata da Retro Computers. La versione portatile avrà un display Lcd integrato ma potrà essere collegata alla TV come lo Spectrum originale. Nel Vega+ sono già inclusi 1.000 giochi originali, un numero sufficiente per la gioia di qualsiasi appassionato di retrogaming.

ZX Spectrum Vega+Per ottenere un Vega+ per il momento occorre sottoscrivere la campagna di raccolta fondi con un offerta di almeno 100 sterline (più spese di spedizione). Se volete invece solo sostenere il progetto (e acquistare successivamente il gioco) le offerte partono da 5 sterline.

Categorie
NewsVideogiochi
-->
Nessun commento

Rispondi

*

*

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com