Skype dovrà  vedersela con un nuovo avversario. Infatti dopo Google Hangouts ed Apple Facetime è sbarcato sul mercato il servizio di videoconferenze a marchio Amazon: il gigante delle vendite online ha deciso di lanciare ufficialmente la sua ultima creazione, Chime.

Si tratta di un servizio multipiattaforma che punta a mettere a disposizione dei propri utenti tutti gli strumenti necessari per la collaborazione a distanza, inviando allegati e condividendo lo schermo del proprio dispositivo sia per una chat tra amici o parenti, sia a livello lavorativo.

Amazon Chime è disponibile per utenti Windows, Mac, Android ed iOS (o in alternativa direttamente da web) con un mese di prova gratuita, che metterà  a vostra disposizione tutte le funzionalità  del servizio. Passato questo periodo, potrete utilizzare gratuitamente il piano Basic, che offre chiamate e chat fra sole due persone, invece acquistando il piano Plus (al costo di 2,50 $ al mese, con più funzionalità  ma sempre limitato a 2 utenti), oppure scegliere il pacchetto Pro, completo di tutte le opzioni, e realizzando videoconferenze fino ad un massimo di 100 partecipanti, per una cifra di 15 $ al mese.

 

 

CONDIVIDI
Laureato in lingue e da sempre patito di elettronica, cerco di combinare al meglio queste due passioni, senza mai abbandonare il sogno di diventare un traduttore professionista.