A due anni di distanza dallo standard USB 3.1, il processo di sviluppo sta continuando ed è pronto ad affacciarsi sul mercato USB 3.2, evoluzione della tecnologia presente, che sarà  completamente compatibile con le versioni precedenti.

USB 3.0 Promoter Group, che vede tra i suoi membri aziende del calibro di Apple, Hewlett-Packard, Intel, Microsoft, Renesas Electronics, ST Microelectronics e Texas Instruments, ha recentemente annunciato l’approvazione delle nuove specifiche USB 3.2. Se originariamente USB è nata come una soluzione a singolo canale, con USB Type-C è stata poi introdotta la possibilità  di gestire più canali di scambio dati. Ora con le specifiche USB 3.2 verranno sfruttati due canali da 5Gbps o da 10Gbps, portando quindi a 10Gbps o 20Gbps la bandwidth totale gestibile dai chip di gestione dello standard. La velocità  di trasferimento massima toccherà  dunque 1GB/s o 2GB/s. Si registrano, inoltre, migliorie dal punto di vista del fast charging.

Ora bisognerà  attendere la fine del 2017, quando USB 3.2 potrebbe debuttare sul mercato attraverso i primi dispositivi compatibili.

CONDIVIDI

Laureato in lingue e da sempre patito di elettronica, cerco di combinare al meglio queste due passioni, senza mai abbandonare il sogno di diventare un traduttore professionista.