Chrome 61 è in fase di rilascio su tutte le piattaforme, con una serie di novità  diverse per ciascuna di esse.

Per quanto riguarda le edizioni Windows, macOS e Linux del software (versione 61.0.3163.79) abbiamo il supporto WebUSB API, per interagire con le periferiche connesse, in particolare accessori specifici utilizzati in ambito industriale, scientifico o nell’educazione. Si segnala poi la novità  PaymentRequest API, per la gestione dei pagamenti di acquisti online, Network Information API, che consente l’accesso alle informazioni relative alla connettività  dei dispositivi e Device RAM API, per tenere sotto controllo l’utilizzo della RAM e migliorare così le prestazioni. A tutto ciò si aggiungono alcuni bugfix, nonché miglioramenti in termini di stabilità  e prestazioni.

Passando invece alla versione mobile di Chrome, il rollout dell’aggiornamento 61 (61.0.3163.81) introduce su Android Web Share API, che consente ai siti di utilizzare la finestra di condivisione predefinita di Android. Stando al changelog ufficiale pubblicato da Big G, la release 61 si occuperà  inoltre di tradurre le pagine, che non sono nella stessa lingua del dispositivo, attraverso una barra degli strumenti più compatta e intuitiva. Immancabili, anche qui, i molti miglioramenti introdotti per ottimizzare prestazioni e stabilità .

CONDIVIDI

Laureato in lingue e da sempre patito di elettronica, cerco di combinare al meglio queste due passioni, senza mai abbandonare il sogno di diventare un traduttore professionista.