La tecnologia a servizio dell’innovazione, è questo il riconoscimento dato alla start-up DayBreakHotels dal Ministero dello Sviluppo Economico. Fondata nel 2013 da quattro giovani imprenditori italiani, consultabile tramite sito o via App da smartphone, sembra stia rivoluzionando il concetto di servizio alberghiero tradizionale.

Cosa offre? Con circa 3000 hotel tra cui poter scegliere, dai 3 ai 5 stelle, situati in 11 nazioni diverse diventa possibile prenotare una camera finanche per qualche ora, con servizio champagne, servizio spa & relax, gustare un pasto fuori orario standard. Insomma, farsi coccolare “fuori orario”.

Le fasce solitamente si dividono in due tranche: dalle 10 alle 18 o dalle 18 alle 24. Questo servizio offre inoltre benefici notevoli; risparmiare sui 5 stelle di ben oltre, in alcuni casi, il 70% rispetto alla tariffa completa. Allo stesso tempo anche le strutture alberghiere potranno rivendere le proprie stanze libere, last minute, guadagnando ulteriormente.

Insomma, un cambiamento nel modo di concepire e vivere questi ambienti firmato DayBreakHoteles.

CONDIVIDI

Classe 1994. Laureata con lode in Linguaggi dei Media, da sempre appassionata di giornalismo, decide di coltivare questo interesse allargando il proprio background con una specialistica in Politiche Europee ed Internazionali. Dopo svariati stage nel mondo dell’editoria, della comunicazione e delle istituzioni con entusiasmo abbraccia una nuova sfida che porta il nome dell’alta tecnologia.

  • Pietro

    Si chiamano semplicemente motel, non trovo niente di innovativo