L‘iPhone 8 è, probabilmente, lo smartphone più atteso dei prossimi mesi, ma il suo debutto sul mercato potrebbe subire un ritardo a causa di alcuni problemi legati al software.

È quanto emerso da indiscrezioni trapelate dal sito Fast Company, esperti che monitorano i flussi tra i partner di fornitura dell’azienda di Cupertino; gli analisti ipotizzano tre o forse quattro settimane di ritardo tra la presentazione di iPhone 8 e la sua disponibilità  nei negozi. Apple, infatti, sarebbe alle prese con una serie di problemi software riguardanti in particolare due novità  previste sull’iPhone 8: il sensore per il riconoscimento del volto 3D e la sua implementazione nel sistema operativo, e la ricarica wireless, le cui difficoltà  non sarebbero causate dal processore (prodotto da Broadcom Ltd), ma dal software non ancora pronto. Basandosi su queste previsioni, gli analisti hanno deciso di diminuire gli obiettivi del quarto di settembre e di quello di dicembre per la vendita di iPhone, rispettivamente a 11 e 6 milioni di unità .

L’iPhone 8 dovrebbe debuttare con il sistema operativo iOS aggiornato alla versione 11, ma per poter utilizzare le due grandi novità  menzionate, gli utenti dovranno probabilmente attendere l’aggiornamento iOS 11.1. Apple non ha voluto rilasciare commenti a riguardo, dunque non ci resta che attendere il solito discorso di Tim Cook.

 

CONDIVIDI

Laureato in lingue e da sempre patito di elettronica, cerco di combinare al meglio queste due passioni, senza mai abbandonare il sogno di diventare un traduttore professionista.