Nest, marchio controllato da Google, è in procinto di lanciare un vero e proprio ecosistema componibile dedicato alla sicurezza di casa. Nello specifico si tratta dell’allarme Nest Secure, del campanello intelligente Nest Hello e dalla videocamera di sicurezza per esterni Nest Cam IQ.

Sistema di allarme Nest Secure

Il sistema di allarme Nest Secure è pensato per aiutare la vita in casa dei propri utenti e si compone di una una serie di prodotti:

  • Nest Guard: hub centrale, con riconoscimento vocale, sirena, sensore di movimento e tastierino
  • Nest Detect: sensore compatto alimentato a batteria, che rileva sia i movimenti che l’apertura e la chiusura di porte e finestre.
  • Nest Tag: un pratico telecomando elettronico da portare sempre con sé, che permette di abilitare e disabilitare Nest Secure senza passcode.

Campanello Nest Hello

Si tratta di un vero e proprio strumento che combina due elementi piuttosto utili nella vita di tutti i giorni, come sorvegliare la casa e fungere da semplice campanello. Ricordiamo che la cam si attiva con il solo movimento, e scatta una foto anche quando qualcuno si avvicina al portone senza suonare il campanello. Bisognerà  però attendere perché Nest Secure e Hello verranno lanciati in Europa nel corso del prossimo anno.

Videocamera di sicurezza per esterni Nest Cam

La videocamera per esterni è progettata per garantire la sicurezza domestica grazie alla tecnologia di acquisizione immagini di estrema qualità  in 4K, HDR e riconoscimento dei volti. Nest Cam IQ per esterni sarà  acquistabile dal prossimo novembre, ad un prezzo di lancio di 379€;

Assistente Google per Nest Cam da interni

Ma non ci sono solo novità  per quanto riguarda i dispositivi. L’azienda, infatti, ha annunciato l’integrazione tra Nest Cam IQ da interni e Google Assistant, grazie a un aggiornamento software gratuito previsto per il prossimo inverno, che farà  della vostra videocamera di sicurezza un vero “Google Home”.

CONDIVIDI
Laureato in lingue e da sempre patito di elettronica, cerco di combinare al meglio queste due passioni, senza mai abbandonare il sogno di diventare un traduttore professionista.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here