swagbot-robot-smart-per-fattoria

SwagBot, ecco il robot smart per la fattoria

Eccoci di nuovo a parlare di robot smart e di intelligenza artificiale, stavolta prendendo in considerazione una novità  che ci giunge dalla Sydney University, in Australia, dove un team di 130 ricercatori che si occupano di robotica, sono riusciti a realizzare una novità  molto interessante dedicata al mondo dell’agricoltura, vale a dire, SwagBot, una macchina in grado di muoversi su tutti i terreni che potrebbe gestire in futuro una fattoria.

I primi test di SwagBot sono stati svolti in una fattoria nei dintorni di Newcastle, sita a 160 km a nord di Sydney: qui, il robot si è mosso su diversi territori, dimostrando di avere del potenziale per essere utilizzato nell’allevamento dei bovini e, soprattutto, per effettuare un efficace monitoraggio del movimento degli animali durante i loro spostamenti mentre si trovano al pascolo, facilitando lo svolgimento dell’attività  lavorativa nelle fattorie.

Secondo Salah Sukkarieh – il responsabile del gruppo di ricerca – SwagBot è un robot smart pensato per essere una soluzione “low cost” per operare su terreni impervi, sfruttando la potenza e la flessibilità  nei movimenti per superare ostacoli come i tronchi e i fossati. I ricercatori, però, puntano anche ad incrementare l’autonomia operativa della macchina, sfruttando l’intelligenza artificiale perché possa portare a compimento altri compiti.

Al momento, SwagBot si muove – attraverso un sistema a quattro ruote motrici – ad una velocità  di 15-20 km orari, su terreni non troppo impegnativi. Per il team della Sydney University non è il primo esperimento di robotica applicato all’agricoltura, avendo creato Ladybird – una macchina che semina e raccoglie – e J3 Cub, un velivolo (senza equipaggio) pensato per individuare la presenza di forme vegetali infestanti.

Qui di seguito, per concludere, vi mostriamo il video dell’esperimento di utilizzo del robot smart SwagBot:

PCProfessionale © riproduzione riservata.