Vardi: “Entro 30 anni metà dei lavori saranno fatti da macchine intelligenti”

L'era dei robot intelligenti si avvicina sempre più, che cosa faranno gli esseri umani senza lavoro entro 30 anni?
Vardi: “Entro 30 anni metà dei lavori saranno fatti da macchine intelligenti”

Secondo Moshe Vardi, docente di Informatica alla Rice University e Guggenheim fellow entro 30 anni macchine intelligenti e robot potrebbero sostituire la metà della forza lavoro. Vardi lo ha detto in una presentazione al congresso dell’American Association for the Advancement of Science a Washington D.C.

Moshe Vardi

Vardi ha parlato di polarizzazione del lavoro, cioè del fatto che molti lavori ad alto grado di competenza richiedono troppa intelligenza umana e che molti lavori a basso grado di conoscenza sarebbero troppo costosi da essere automatizzati, ma il resto può esserlo.

Le macchine faranno probabilmente meglio degli esseri umani in molti settori, ha affermato, e la società dovrà fare i conti con questa realtà e chiedersi che cosa faranno gli uomini in un contesto dove sarà sempre meno necessario lavorare. I rischi che si creino problematiche sociali sono evidenti e grandi.

Anche McKinsey e la Oxford University sono giunti a conclusioni simili in studi pubblicati negli ultimi anni.

Questo articolo potrebbe piacerti:
Fanuc lancia il robot assistente per i gommisti
Categorie
News
-->

Web strategist, blogger.
Un commento
  • fausto
    15 febbraio 2016 at 23:12
    Rispondi

    …bè, potremmo tornare utili come…carne in scatola ?

  • Rispondi

    *

    *

    Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com