Cloud sicuro con Sync.com. Come Dropbox ma criptato

Sync.com è un fornitore di servizi cloud canadese che prova a offrire un livello di sicurezza superiore ai diffusi Dropbox, OneDrive e colleghi. Tutti i documenti inviati a Sync.com...
Cloud sicuro con Sync.com. Come Dropbox ma criptato

Sync.com è un fornitore di servizi cloud canadese che prova a offrire un livello di sicurezza superiore ai diffusi Dropbox, OneDrive e colleghi. Tutti i documenti inviati a Sync.com vengono criptati prima della trasmissione e sono conservati in questa forma sui server remoti, senza che nessuno possa accedere ai contenuti senza possedere le credenziali corrette.
In pratica in questo cloud definito zero knowledge nessuno può né leggere né analizzare i vostri file per scopi commerciali, di profilazione, o peggio…

cloud-sync

Oltre alla classica sincronizzazione di una cartella, Sync.com offre la possibilità di avere documenti salvati solo sul cloud in appositi spazi chiamati vault e non in locale, nei device connessi, consentendo di ridurre l’ingombro sui dischi locali. Come altri servizi permette la condivisione di documenti e directory tra utenti e di utilizzare le funzionalità cloud per inviare allegati di mail di grandi dimensioni (e di cui è importante la riservatezza). Si possono impostare password differenti a livello di singoli file condivisi così come si può permettere un accesso pubblico anche a chi non possiede account Sync.com.

Registrandosi si ottiene un account gratuito con 5 GByte di spazio disponibile (ma utilizzando questo link potete avere 1 GByte in più e ottenere 6 GByte gratuiti ). I piani Pro prevedono 500 Gbyte di spazio per 49 dollari all’anno e 2 TByte per 98 dollari. I piani Pro, oltre a un’assistenza privilegiata, offrono maggiore controllo sulle condivisioni.

sync cloud

Tra le altre caratteristiche segnaliamo la possibilità di recuperare i file cancellati dal proprio spazio cloud, con una funzionalità history che permette di visualizzare le eventuali revisioni presenti. È possibile attivare l’autenticazione a due valori, esaminare un log dettagliato di accessi ai file, controllare i privilegi di amministrazione in un gruppo di utenti e controllare da web i livelli di accesso e autorizzazione dei singoli device, disattivandoli all’occorrenza.

Il servizio è disponibile via web, da desktop Windows e OS X e da sistemi mobili iOS e Android con le rispettive app.

Categorie
NewsWeb & Social
Nessun commento

Rispondi

*

*

Iscriviti alla newsletter di Pc Professionale!


Riceverai solo contenuti editoriali scelti da PcProfessionale.it

CORRELATI