Facebook cambierà ancora l’algoritmo del feed, click-baiting nel mirino

Facebook ha modificato diverse volte l’algoritmo che genera il flusso dei contenuti provenienti da amici e pagine su cui abbiamo messo Mi piace e si prepara a farlo ancora....
Facebook cambierà ancora l’algoritmo del feed, click-baiting nel mirino

Facebook ha modificato diverse volte l’algoritmo che genera il flusso dei contenuti provenienti da amici e pagine su cui abbiamo messo Mi piace e si prepara a farlo ancora. Come annunciato ieri, che si terrà conto della probabilità di quanto si vorrebbe vedere una storia in testa al feed e la probabilità che la storia venga commentata, cliccata o condivisa in base a un rank.

La scelta proviene da uno studio condotto con un migliaio di utenti a cui è stato chiedo di valutare la loro esperienza d’uso, il Feed Quality Panel. Inoltre ad altre decine di migliaia di utenti è stato fatto compilare un questionario per capire come valutano le storie.

L’impatto cambierà in base all’audience e all’attività di posting. Molte pagine non vedranno cambiamenti ma qualcuna potrà perdere traffico.

Sembra che l’aggiornamento possa penalizzare, come già avvenuto in passato, storie che fanno click-baiting, attirando clic verso notizie che poi non vengono ritenute interessanti, non sono veritiere o differiscono da quanto proposto all’inizio. Facebook raccomanda di non cercare, quindi clic facili ma la sosddisfazione del lettore.

Ecco alcune buone prassi.

Questo articolo potrebbe piacerti:
Facebook: ecco che spunta una nuova funzione
Categorie
NewsWeb & Social

Web strategist, blogger.
Nessun commento

Rispondi

*

*

Seguici su Facebook

Iscriviti alla newsletter di Pc Professionale!


Riceverai solo contenuti editoriali scelti da PcProfessionale.it

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
1 anno (12 mesi) a soli 37,00 €

L'informazione più attendibile, precisa e autorevole per appassionati e professionisti del Personal Computer.
PC Professionale è il mensile che si occupa delle tecnologie emergenti e dei progressi dell'informatica.
Il suo laboratorio interno, primo in Italia sia per dimensioni sia per numero di test effettuati, fornisce ogni mese prove e valutazioni di prodotti hardware e software indicandone caratteristiche, finalità e difetti.

La versione digitale è inclusa nell’abbonamento!