Primo ransomware noto sui Mac, arriva KeRanger

I temibili ransomware sbarcano sui Macintosh dopo aver fatto molti danni ai PC, come verificare se si è infetti
Primo ransomware noto sui Mac, arriva KeRanger

Durante il weekend diversi utenti Mac sono stati infettati da KeRanger, il primo ransomware noto per OS X. Il malware è stato diffuso attraverso il client BitTorrent Transmission. La versione bucata era la 2.90. Sono stati rilasciati due aggiornamenti che vanno applicati subito.

Chi ha installato Transmission 2.90 rischia la cifratura dei file e la richiesta di un riscatto, come ben sanno i tanti utenti Windows colpiti da CryptoLocker e affini.

Apple ha revocato il certificato digitale che permetteva l’installazione ma ciò non cambia la situazione di chi ha scaricato e installato il software.

Per verificare se il proprio sistema è infetto bisogna individuare i processi in esecuzione con Monitoraggio Attività e cercare un processo kernel_service. Se si trova si consiglia di forzare la chiusura del processo e ripristinare il sistema operativo da un precedente backup.

Non è possibile al momento sapere se altri applicativi per Mac sono infetti ma di certo il precedente di cui abbiamo parlato non farà dormire sonni tranquilli neanche agli utenti Mac. Si raccomanda di prestare la massima attenzione.

Questo articolo potrebbe piacerti:
Pokemon Go: attenzione all'apk che contiene il malware
Categorie
Sicurezza

Web strategist, blogger, content curator @PC Professionale.
Nessun commento

Rispondi

*

*