Come condividere tutto da iOS con AnyDrop 3

La funzione AirDrop è uno dei tanti piccoli tocchi che contribuiscono a rendere coeso l’ecosistema Apple e a semplificare la vita di chi usa dispositivi iOS e computer Mac....
Come condividere tutto da iOS con AnyDrop 3

La funzione AirDrop è uno dei tanti piccoli tocchi che contribuiscono a rendere coeso l’ecosistema Apple e a semplificare la vita di chi usa dispositivi iOS e computer Mac. Serve per scambiare facilmente contenuti tra Mac, iPad e iPhone, sfruttando le connessioni senza fili come Wi-Fi e Bluetooth. I dispositivi compatibili sono visualizzati automaticamente nell’elenco dei possibili destinatari, e lo scambio avviene senza bisogno di alcuna procedura di autenticazione o pairing.

AirDrop permette di condividere fotografie, collegamenti, contatti e altre tipologie di contenuti, ma purtroppo non è una funzione universale. Chi però ha effettuato il jailbreak del suo device iOS può aggirare le limitazioni imposte da Apple e inviare ai device compatibili qualsiasi tipo di file. La chiave è il tweak AnyDrop 3, compatibile con iOS 7 e 8 e acquistabile per 2,49 dollari dal repository di default di Cydia (BigBoss).

03-AnyDropAnyDrop è una sorta di manifesto dei motivi che spingono molti utenti a intraprendere la strada del jailbreak: permette infatti di andare oltre le limitazioni imposte in modo arbitrario da Apple, e sfruttare una funzione dal grandissimo potenziale in maniera finalmente completa. AnyDrop è realizzato in maniera molto professionale, e le sue funzioni giustificano senza dubbio la cifra richiesta per l’acquisto.

L’applicazione aggiunge una nuova icona alla schermata Home, come una qualsiasi altra App; aprendola si raggiunge un’interfaccia di navigazione che elenca tutti i file e le cartelle che compongono il file system del dispositivo iOS. Per inviare un file qualsiasi basta selezionarlo e usare la funzione AirDrop, in modo simile a quanto si è abituati a fare con le fotografie e i contatti. Il destinatario non deve avere installato a sua volta il tweak; è sufficiente che il mittente sia stato sbloccato.

Oltre all’interfaccia principale, AnyDrop 3 offre due estensioni per le App Musica e YouTube, attivabili nella pagina delle opzioni; la prima permette di inviare un brano semplicemente mantenendo la pressione sul suo titolo, nell’elenco delle canzoni (il file dev’essere stato sincronizzato manualmente e non risultare protetto da Drm). L’estensione per YouTube, invece, è pensata per scaricare in locale il video in corso di riproduzione. Nell’interfaccia del player basta fare tap sull’icona con i tre pallini verticali che richiama le funzioni aggiuntive, selezionare l’icona con la freccia verso il basso e poi scegliere la qualità del video da scaricare.

Categorie
AppsiOS
Nessun commento

Rispondi

*

*

Iscriviti alla newsletter di Pc Professionale!


Riceverai solo contenuti editoriali scelti da PcProfessionale.it

CORRELATI