È arrivato Microsoft Office per iPhone

14 giugno 2013 di  

logo office mobile iphoneDopo mesi di indiscrezioni sui piani di rilascio di una piattaforma Office anche per il sistema operativo iOS, Microsoft ha ufficialmente reso disponibile la versione di Office Mobile per iOS, scaricabile a partire da oggi nell’App Store di Apple, solo per gli abbonati alle edizioni di Office 365 Home Premium Edition e Office 365 ProPlus, senza alcun costo aggiuntivo. Non ci sarà quindi una versione standalone di Office Mobile e tanto meno una app gratuita. Schermata 2013-06-14 a 16.09.53

La app rilasciata oggi di Office Mobile iPhone, spiega Microsoft sul blog, consente di visualizzare ed editare documenti realizzati con Microsoft Word, Excel e PowerPoint e di ritrovarli con la stessa formattazione con cui li avete creati su PC e Mac. Office Mobile si collega a SkyDrive e SkyDrive Pro per accedere ai documenti salvati nel cloud in modo che quando si è al telefono e si ha bisogno di controllare un documento questo sia subito a portata di mano anche se non si ha davanti il computer.

L’applicazione è stata ottimizzata per il display dell’iPhone e quindi mette subito in evidenza le cose più importanti, come le slide principali di una presentazione o la parte restante di un documento Word da leggere, che magari si era iniziato ad editare sul PC e che poi si è interrotto. Grazie alla funzione Resume Readings di Word la app riprende la lettura dal punto esatto dove si era arrivati.

Office Mobile per iPhone supporta anche le formattazioni più comuni (come la scelta dello stile e formato caratteri); le modifiche apportate a un documento realizzato con Word ed Excel possono poi essere condivise con altre persone. I file, una volta modificati, possono poi essere archiviati direttamente in SkyDrive oppure inviati come allegati per posta elettronica.

office mobile iphone

Da notare che la versione per iPhone di Office Mobile non include le app OneNote e Outlook per una scelta precisa di Microsoft: la prima infatti è già disponibile come app singola, mentre Outlook Mobile a oggi è una app esclusiva dei Windows Phone. Tuttavia su iPhone la app della posta elettronica offre la sincronizzazione nativa con Exchange ActivSync.

La app è rilasciata solo in abbinamento a Office 365; chi non è abbonato a quest’ultimo e vuole comunque provare Office Mobile per iPhone può iscriversi a un mese di prova gratuita di Office 365. Chi invece è già abbonato a Office 365 Home Premium può scaricare gratuitamente la app su tutti gli iPhone dei membri della famiglia, collegandosi inizialmente con il proprio account Microsoft.

Office Mobile non è progettato per funzionare su iPad: Microsoft dice che la app è stata sviluppata appositamente per lo schermo ridotto di iPhone e per l’iPad consiglia di utilizzare Office Web Apps che è la scelta più indicata per avere la migliore esperienza di Office sui tablet. Naturalmente la scelta di non uscire con una versione specifica per iPad è strategica ed è finalizzata ad avvantaggiare il mercato dei tablet con Windows 8 che  hanno la suite di Office integrata.

Al momento non è prevista neppure una app di Office per il mondo Android, anche se i blog tecnologici più informati, se ne aspettano una per ottobre 2014. Staremo a vedere.

Nei prossimi giorni intanto Office Mobile per iPhone sarà rilasciato in 29 lingue (tra cui anche l’italiano) in 135 paesi.

Microsoft Office in arrivo su iPad e Android

9 novembre 2012 di  

La suite Microsoft per la produttività individuale sarà resa disponibile per le piattaforme basate su IOS nei primi mesi del 2013. Almeno stando alle indiscrezioni raccolte dal blog tecnologico The Verge e diffuse ieri in rete. L’arrivo di Office sui tablet PC era da tempo atteso, tanto che Microsoft  includendo nel tablet Surface RT la versione Home & Student di Office 2013 RT ha dato sicuramente un valore aggiunto al suo prodotto rispetto a quelli della concorrenza.

In particolare sono gli utenti Apple quelli più interessati ad avere Office, considerata l’ampia base installata di iPad (100 milioni il numero di iPad venduti secondo i dati Apple) e saranno anche i primi a essere accontentati visto che Office Mobile per IOS 6 sarà rilasciato per primo, a marzo 2013. Poi dovrebbe seguire quella per Android.

Entrambe saranno applicazioni gratuite che consentono di visualizzare documenti in Microsoft Office; per accedervi gli utenti dovranno avere aperto un account con Microsoft, come già adesso succede per utilizzare SkyDrive.

Dall’interno della app di Office Mobile si potranno aprire e visualizzare anche file realizzati con PowerPoint, Word ed Excel, e svolgere l’editing di base dei documenti, mentre l’editing avanzato sarà supportato solo nei servizi in abbonamento Office 365.

Microsoft consentirà di acquistare questi ultimi anche dall’interno della app almeno per gli utenti di IOS. Sempre basandosi sulle anticipazioni di The Verge, la prima app di Office Mobile a vedere la luce saràproprio quella per iPad, prevista  per marzo, mentre la versione Android sarà rilasciata verso maggio.

Da parte di Microsoft nessuna smentita ma una frase che indica la roadmap: Office funzionerà su Windows Phone, IOS e Android.

Microsoft presenta il nuovo Office

17 luglio 2012 di  

Una versione completamente rinnovata a cominciare dall’interfaccia utente compatibile con schermi touch, pennine per tablet PC e smartphone, mouse e tastiere, trasversale a tutti le periferiche Windows, tablet inclusi.  Questo è li nuovo Microsoft Office 2013 annunciato ieri da Steve Ballmer e disponibile come anteprima per gli utenti  all’indirizzo www.office.com/preview.

La nuova suite Microsoft sarà rilasciata in autunno in abbonamento come servizio cloud continuamente aggiornato e fornirà le stesse funzioni di produttività e flessibilità sia agli utenti consumer come a quelli business. Essendo costruito per funzionare con Windows 8, Office darà il meglio di sé sulle periferiche funzionanti in questo ambiente. Nessun problema con i dispositivi touch screen tipo iPad e iPhone: aprire e leggere documenti con un semplice tocco delle dita è un’operazione immediata; così come utilizzare una stylus pen per prendere appunti o scrivere un messaggio di posta elettronica a mano per poi convertirlo automaticamente in testo non crea alcun tipo di problema. La stylus pen può essere utilizzata anche come puntatore laser nelle presentazioni.

Microsoft ha anche aggiunto due nuove applicazioni in Windows 8 pensate per il mondo dei dispositivi touch e funzionanti con Office: OneNote e Lync, entrambe dedicate ad accedere facilmente alle funzioni base del sistema operativo con un semplice tocco delle dita. Non solo, nei dispositivi basati su Windows RT (come l’atteso tablet Surface) Microsoft includerà la versione Home di Office e quella Student 2013 RT che contengono le ultime release delle applicazioni Word, Excel, PowerPoint e il nuovo OneNote.

Per quanto riguarda i servizi cloud, il nuovo Office salverà di default i documenti in SkyDrive, il servizio di archiviazione nel cloud di Microsoft, in questo modo i dati saranno sincornizzati e aggiornati su qualsiasi dispositivo in possesso dell’utente, e potranno essere consultati anche off line. Ogni documento di Office inoltre verrà aggiornato all’ultima versione salvata, permettendo così ad esempio di leggere le modifiche apportate all’ultimo minuto in ufficio, anche dal computer di casa.

Inoltre sono previste forme di abbonamento a Office che prevedono installazioni multiple valide per i diversi membri della famiglia e per i vari dispositivi in uso.

Non mancano naturalmente funzioni social: Yammer, la piattaforma di social network aziendale acquisita da Microsoft un mese fa, offre l’integrazione con Share Point e Microsoft Dynamics. E il nuovo Office include nell’abbonamento anche 60 minuti di chiamate Skype al mese e la possibilità di integrare i contatti Skype in Lync e di sfruttare la messaggistica istantanea di Skype.

I nuovi servizi in abbonamento Office 365 includono l’edizione 2013 di Office e delle seguenti applicazioni:Word, Excel, PowerPoint, OneNote, Oytlook, Publisher e Access, compresi i diritti a tutti i futuri aggiornamenti e all’utilizzo dei programmi sui massimo 5 dispositivi, tra PC, Mac e periferiche mobili.

Sono previste tre diverse edizioni:

Office 365 Home Premium, dedicata al mondo consumer con inclusi 20 GByte di spazio su Sky Drive e 60 minutidi Skype al mese;

Office 365 Small Business Premium, per le piccole aziende, che include anche caselle di posta aziendali, funzioni di calendario condiviso, strumenti per la costruzione del sito web e di web conference.

Office 365 ProPlus, dedicata ai clienti aziendali che hanno bisogno di funzionalità avanzate e della flessibilità necessaria a gestire le attività nel cloud.

I prezzi delle varie edizioni e abbonamenti saranno annunciati il prossimo autunno.

A Microsoft la software house Yammer

15 giugno 2012 di  

La società di software Yammer ha accettato l’offerta di acquisto di Microsoft cedendo le sue attività per 1,2 miliardi di dollari. L’acquisizione non è ancora stata ufficializzata da ambo le parti, ma secondo l’autorevole fonte del Wall Street Journal sarebbe ormai certa.

Yammer è una società poco conosciuta al pubblico di massa, e tra gli addetti ai lavori viene definita un po’ il Facebook degli uffici, per la peculiarità di creare reti sociali private interne alle aziende. Operativa dal 2008 Yammer offre anche servizi di file sharing e altri strumenti software.  A Microsoft questa start up potrebbe servire per aggiungere funzioni di  social networking ad Office, che rappresenta oggi ancora più della metà del fatturato annuale di tutto il gruppo.

In particolare ci sono parecchie sinergie con SharePoint che ha funzioni simili a quelle di Yammer e potrebbe quindi essere integrato con quest’ultimo. Ad oggi Yammer vanta una base di quattro milioni di utenti corporate, il 20% dei quali utilizza la parte di servizi a pagamento.

Google compra Quickoffice

6 giugno 2012 di  

La app per la produttività aziendale Quickoffice entra far parte delle soluzioni Google. Quickoffice rappresenta un set di applicazioni destinate all’ iPad e ai tablet Android che consentono di aprire ed editare file di Word, Excel e PowerPoint. La suite è molto diffusa (vanta circa 2 milioni di utenti al mese) e costa solo 19,99 euro in versione per iPad. Fino a oggi ha sopperito l’assenza di Office nel mondo dei tablet PC: Microsoft sta lavorando per portare la sua suite su queste piattaforme, ma non è ancora chiaro quando e come ciò avverrà. Nel frattempo però fioriscono le soluzioni alternative (stamani vi abbiamo segnalato CloudOn) e Quickoffice finora è stata una di queste. Resta il fatto però che Google già dispone di una suite analoga: le Google Apps, in uso in tante organizzazioni come suite per la  produttività aziendale e disponibile  su Android. Quindi sembra legittimo chiedersi cosa se ne farà Mountain Views di Quickoffice.

Nel dare la notizia dell’acquisizione sul suo blog Google avanza due possibili spiegazioni: la prima riguarda l’ampia base di utilizzatori che ha Quickoffice e la seconda la sua estesa interoperabilità con i formati di file più popolari.

Comprando Quickoffice insomma Google si trova una piattaforma già pronta per il mondo degli smartphone e tablet Android e ne eredita anche la base di utilizzatori. Starà poi a Mountain View integrare a dovere  Quickoffice con le Google Apps. Il tutto in attesa della grande offensiva di Microsoft con Windows 8 che avrà integrato Microsoft Office e sarà il sistema operativo di molti dei prossimi tablet PC.

Microsoft Office alla conquista dell’iPad e di Android

24 maggio 2012 di  

Microsoft sarebbe pronta a rilasciare il prossimo novembre la suite di Office per i tablet Apple e per quelli basati su Android.  Lo sostengono oggi alcuni blog tecnologici che riportano la testimonianza di quanti hanno visto girare sull’iPad Office for IOS, con ogni probabilità una versione che sarà anche disponibile sugli altri dispositivi basati sul sistema operativo Apple, iPhone i iPod Touch compresi.

A rigor di logica ci si aspetterebbe che Microsoft limitasse Office solo ai tablet basati su Windows 8,  in arrivo il prossimo autunno  insieme al nuovo sistema operativo ma la diffusione degli iPad e della piattaforma Android e un’occasione da non perdere. Per giunta oggi chi vuole editare un testo sull’iPad deve acquistare dall’app store una App come Pages o altri editor di testi, ma manca una suite sul tipo di Office.

Ieri Steve Ballmer ha rilasciato una previsione ambiziosa per il nuovo sistema operativo di Microsoft, dicendo che a fine 2013 gli utenti  di Windows 8 saranno più di 500 milioni. Quanti di questi utilizzeranno tablet con Windows 8? Difficile prevederlo. Per quest’anno Ballmer stima invece che i dispositivi in uso basati su Windows 7 arriveranno a quota 350 milioni.

Satellite A300, qualità Toshiba a costo contenuto

4 giugno 2009 di  

nb-toshiba-1.jpg

La serie Satellite A300 rappresenta l’offerta entry-level di Toshiba per quanto riguarda i notebook consumer. All’interno di essa sono presenti numerosi modelli, alcuni dei quali offerti a prezzi molto competitivi. Per fare un esempio, una configurazione di media fascia viene venduto a poco meno di 700 Euro Iva inclusa. Si tratta di notebook con architettura Intel, dotati di processori Core 2 Duo (e non Celeron) e soprattutto di un chip grafico ATI Mobility Radeon HD 3470, che permette anche l’utilizzo con i giochi 3D. Read more