Non sei ancora registrato? Clicca qui

Dimenticato lo username o la password ?

Trasforma il tuo tablet in un telecomando universale

6 Dicembre 2013 di  

La diffusione di smartphone e tablet unita alla crescita del fenomeno delle Smart TV, ha consentito lo sviluppo di soluzioni convergenti su mondi un tempo lontani tra loro. È il caso di One For All che ha lanciato Nevo Tablet, una soluzione che permette di trasformare il proprio tablet in un centro per il controllo remoto di tutti i componenti per l’home entertainment.

Nevo Tablet è a tutti gli effetti la combinazione tra un ponte di connessione Wi-Fi e l’applicazione Nevo App scaricabile dallo Store iTunes App o da Google Play, che permette ad un Apple iPad o a un tablet Android di essere utilizzato come un telecomando infrarossi universale.

nevo_tablet_remote_product_image_

La soluzione è composta da Nevo Wi-Fi Bridge che riceve i segnali dei diversi dispositivi via Wi-Fi e li converte in comandi di controllo a raggi infrarossi. Il tablet si trasforma così in un intuitivo e funzionale telecomando con un sistema multi-room (fino a 5) dalle molteplici configurazioni e con differenti profili utente, può controllare fino a 16 dispositivi finali come televisori, lettori Blu-ray, console di gioco, lettori multimediali, ricevitori audio-video, ricevitori satellitari, via cavo o DVB-T/FreeView e molti altri. L’applicazione fornisce l’accesso al più grande database di codici infrarossi del mondo e consente di controllare tutte le funzioni di circa 300.000 modelli, di oltre 6.000 produttori, di 20 diverse categorie di dispositivi.

Un evoluto pannello di controllo aiuta a combinare tutti i tasti principali dei diversi dispositivi da controllare su uno schermo dotato di pulsanti facilmente leggibili. Ci sono quattro tipi principali di dispositivi preimpostati: TV, set-top-box, dispositivo di riproduzione e periferiche audio. Con la funzionalità One Touch Activity Control è possibile impostare le macro di diverse attività con un solo pulsante per attivare contemporaneamente funzioni verso più dispositivi. Ad esempio premendo Watch Movie   possibile accendere automaticamente il televisore e il lettore Blu-ray, selezionare l’ingresso Hdmi adatto, attivare l’amplificatore e avviare la riproduzione di un DVD. È inoltre possibile personalizzare i pulsanti e i comandi, cambiando e modificando l’etichetta sul tasto scelto. C’è anche una funzione di blocco del volume al fine di garantire che i comandi di volume Un numero crescente di persone utilizza il tablet per consultare le informazioni sui programmi televisivi che desiderano guardare.

L’App Nevo integra queste informazioni grazie ad un’avanzata guida ai programmi (Electronic Program Guide) che visualizza la programmazione completa nelle due settimane di oltre 150 programmi televisivi, con descrizione della trasmissione, del programma o del film fornendo anche informazioni sui personaggi e alle relative immagini. Premendo Watch Now l’applicazione rimanda al direttamente al canale specifico corrispondente. Inoltre, gli elenchi dei programmi relativi alle diverse piattaforme via cavo e Pay TV aiutano a tenere traccia dei programmi preferiti.

L’app Nevo può essere configurata per funzionare in diverse stanze (quando vengono utilizzati più ponti Wi-Fi). Inoltre, poiché il Nevo Wi-Fi Bridge è dotato di un blaster a infrarossi esterno, può controllare anche i dispositivi all’interno di un mobile, dove i dispositivi possono essere ordinatamente riposti e non è quindi necessario tenerli a vista. Il ponte è alimentato da micro USB e un alimentatore AC/DC è incluso nella confezione. Disponibile già da questo mese, Nevo Tablet costa 69,99 euro.

nevo_tablet_remote_screen_image_2

GD Star Rating
loading...

FRITZ!Powerline 546E: la tecnologia powerline si fonde con il wireless Lan

24 Ottobre 2013 di  

AVM FRITZ!Powerline 546EUn dispositivo che ottimizza spazi e costi e consente di combinare più tecnologie in un solo apparecchio: questo è il nuovo FRITZ!Powerline 546E di AVM. In un solo prodotto la società tedesca è riuscita a racchiudere un adattatore powerline con funzionalità wireless e operatività Smart Home, interoperabile con qualsiasi router, con una capacità di trasferimento dati pari a 500 Mbps  sulla rete powerline e di 300 Mbps sulla rete Wireless a standard n. Diventa quindi più semplice gestire le applicazioni ad alto consumo di banda nella rete domestica, come Tv e console di gioco sfruttando la linea elettrica, mentre grazie all’access point wireless integrato si possono collegare in wi-fi smartphone e tablet per navigare in Internet anche dalle stanze più remote dell’abitazione. FRITZ!Powerline 546E dispone di due porte LAN che possono essere impiegate per collegare terminali quali computer, stampanti di rete, dischi di rete e apparecchi come set top-box, sistemi stereo, ricevitori multimediali e dispositivi Blu-Ray. È possibile collegare anche telefoni IP cablati che saranno integrati nella rete.  FRITZ!Powerline 546E è  disponibile presso i rivenditori autorizzati AVM al prezzo di 119 euro Iva inclusa.

GD Star Rating
loading...

Il Wi-Fi Google gratis nei caffè Starbuck

31 Luglio 2013 di  

Schermata 2013-07-31 a 16.40.57

Google rafforza il suo ruolo di fornitore di connettività Internet annunciando un accordo con la famosa catena di coffee shop Starbuck che negli Stati Uniti già da tempo offre il Wi-Fi gratis ai suoi clienti tramite AT&t.

La novità è che d’ora in poi nei 7.000 punti vendita Starbuck sarà Google a fornire la copertura Wi-Fi e il relativo accesso gratuito. Non solo, nelle località dove è già attiva la Google fibre, ossia i collegamenti in fibra ottica a 100 Mbps, Google offrirà agli Starbuck locali tale velocità di collegamento.

Il mese scorso Google aveva annunciato un’altra partnership con Starbuck, questa volta relativa allo streaming musicale, dando accesso gratuito nei coffee shop all’intero catalogo di Google Play All Access.

La copertura dei punti vendita Starbuck inizierà ad agosto e proseguirà per i prossimi 18 mesi.

GD Star Rating
loading...

Configurare una connessione Wi-Fi protetta

17 Aprile 2013 di  

Nella rubrica Hacks dello scorso luglio (Pc Professionale numero 256, pagina 156) abbiamo parlato di Network Backup Manager, un’utility che permette di esportare i dettagli delle connessioni Wi-Fi e di ripristinarli dopo una reinstallazione oppure di trasferirli su un altro Pc. Pochi sanno che Windows 7 offre anche una funzione per copiare le impostazioni di una singola connessione, salvarla su una chiavetta Usb e duplicarla su altri computer Windows XP, Vista o 7. Si tratta di una funzione davvero pratica per configurare l’accesso alla rete su più computer senza dover digitare a mano le credenziali di login, che normalmente prevedono una password complessa (e quindi non facile da digitare senza commettere errori) e magari anche l’Ssid (Service Set Identifier) se la rete Wi-Fi è configurata in modalità nascosta e non comunica quindi la propria presenza.

Ecco come utilizzarla: aprite il Centro connessioni di rete e condivisione (Pannello di controllo\Rete e Internet\Centro connessioni di rete e condivisione),quindi selezionate il collegamento Gestisci reti wireless nella colonna di sinistra e fate doppio clic sulla rete wireless che volete salvare. Si aprirà una finestra di dialogo con le Proprietà del collegamento; nella scheda Connessione, in basso, troverete il link Copiare questo profilo di rete in un’unità flash USB. Cliccandolo attiverete una procedura guidata che permette di completare la fase di copia: quando il sistema lo richiederà, inserite una chiavetta Usb e seguite le istruzioni a schermo (la funzione può essere usata più volte: i dati di altre connessioni già memorizzate saranno preservati). Questo passo crea la cartella \SMRTNTKY, che contiene i dati di login, il file eseguibile setupSNK.exe (che gestirà l’importazione sugli altri Pc) e il file Autorun.inf, che permette di ottenere l’avvio automatico della procedura con i computer sui quali il sistema di auto esecuzione è attivo.

Per copiare le informazioni, collegate la chiavetta Usb sul computer di destinazione; se non partirà in automatico, avviate a mano il file setupSNK.exe. Dopo una richiesta di conferma, la configurazione della rete verrà aggiunta in automatico. Sia a casa sia in ufficio è senza dubbio comodo avere a disposizione una chiavetta già pronta per facilitare la connessione di un nuovo computer alla rete wireless, ma tenete presente che la procedura di importazione non è protetta da password e i dati di configurazione sono memorizzati in chiaro all’interno di un file di testo. È quindi opportuno conservare la chiavetta in un posto sicuro per evitare che qualcuno possa usarla senza essere autorizzato.

Wi-Fi su Usb

GD Star Rating
loading...

Apple fa shopping per le mappe indoor

25 Marzo 2013 di  

Apple ha appena pagato 20 milioni di dollari per acquisire WifiSLAM, una start up della Silicon Valley specializzata nel fornire servizi di geolocalizzazione in luoghi chiusi, come aeroporti e centri commerciali dove il segnale Gps non arriva. L’interesse verso questo mercato è un segno che il gruppo di Cupertino non intende dar persa la partita sulle mappe, dove Apple ha fallito con la sua tecnologia proprietaria, inclusa su iPhone 5, risultata meno accurata rispetto a Google Maps.

In particolare, il segmento delle mappe indoor è riconosciuto come uno dei più promettenti: tutti i produttori da Samsung, a Nokia, fino a Microsoft ci stanno investendo. Google ha già sviluppato un servizio per le piattaforme Android, mentre su iPhone al momento non c’è ancora nulla. Le opportunità commerciali sono tantissime: sia va dai servizi di ausilio ai viaggiatori negli aeroporti, come l’indicazione del gate d’imbarco sulla mappa dello smartphone, alla promozione di esercizi commerciali, fino ai tour museali assistiti.

La società acquisita da Apple, WifiSLAM, è riuscita a bypassare il problema della scarsa penetrazione del segnale Gps all’interno degli edifici, che impedisce di individuare la posizione esatta dello smartphone di un utente quando questo si trova in un luogo chiuso, sfruttando le connessioni Wi-Fi attive negli edifici. In questo modo attraverso il segnale Wi-Fi si potenzia la copertura Gps.

GD Star Rating
loading...

Kingston Wi-Drive da 128 GByte: ancora più contenuti da condividere

18 Dicembre 2012 di  

Kingston Digital Europe ha annunciato l’estensione di capacità a 128 GByte del Wi-Drive, il dispositivo portatile che nasce per condividere i contenuti su smartphone e altre periferiche mobili. Grazie alla connettività Wi-Fi integrata Wi-Drive permette di archiviare e condividere file con dispositivi Wi-Fi come iPad, iPhone, iPod Touch, dispositivi Android, Kindle Fire ad altri ancora. Il dispositivo di fatto aggiunge capacità di archiviazione allo  smartphone, comprese tra 32 GByte e 128 GByte, e funziona attraverso l’apposita app resa disponibile peri i principali ambienti: la app di Wi-Drive è scaricabile gratuitamente dall’ App Store di Apple, da Google Play per la versione Android e dall’Amazon App Store per il Kindle Fire.

Wi-Drive consente l’accesso e la condivisione simultanea da tre o più dispositivi mobili, ha una batteria che dura fino a quattro ore ed è molto facile da usare: basta caricare i file su Wi-Drive prima di uscire di casa e si potrà poi accedere ai dati dal proprio dispositivo mobile mediante una connessione wireless 802.11 g/n  in qualsiasi momento. I fomrati file supportati sono i più diffusi: Mp3, Wav; m4V, Mp4, Ipg, Tif, Pdf.  

Wi-Drive risulta anche utile contro la perdita accidentale di dati, o gli urti e le cadute e grazie al supporto per la cartella rullino fotografico permette di trasferire le foto da un dispositivo IOS, liberando così spazio di archiviazione.  Sul sito di Kingston Technology Wi-Drive viene venduto al prezzo di 273 dollari. Diversamente lo si può trovare presso i rivenditori dei prodotti Kingston Technology.

GD Star Rating
loading...

Salvare i profili Wi-Fi con Network Backup Manager

17 Dicembre 2012 di  

Le reti Wi-Fi sono sempre più diffuse; chi ha un computer portatile e lo porta spesso con sé facilmente finisce col memorizzare numerosi login: la rete di casa, quella dell’ufficio (magari più d’una), di qualche amico, e via di questo passo. Purtroppo Windows 7 non offre  una funzione per importare ed esportare queste informazioni. Al momento di passare a un altro computer (oppure se si deve reinstallare Windows per qualunque motivo) bisogna necessariamente reinserire tutte le password di accesso: una discreta noia, senza contare che recuperarle può essere in qualche caso problematico. Per fortuna un programmatore israeliano ha creato una semplice utility che permette di evitare la fatica: il programma si chiama Wifi Network Backup Manager Utility e può essere scaricato a questo indirizzo.

Dopo averlo ottenuto e scompattato, avviate il file d’installazione Setup.msi; la procedura di setup è automatica e richiede pochi secondi. Il software può quindi essere avviato con un doppio clic sull’icona che aggiunge al desktop. L’interfaccia è molto semplice, quasi spartana: sulla sinistra si trova un elenco che comprende tutti i profili memorizzati nel Pc, mentre al centro viene mostrato il codice Xml che il programma utilizza per salvare le informazioni. Il pulsante Save All permette di salvare su disco tutti i profili di rete presenti, mentre Save esporta solo quelli selezionati. Per ripristinare le informazioni salvate basta fare clic su Load e indicare la posizione del file.

GD Star Rating
loading...

Più semplice il WiFi di casa con il router Cisco X1000 Linksys

15 Novembre 2012 di  

Spesso gli utenti non sanno se per connettere i vari dispositivi mobili alla rete di casa sia sufficiente un router o ci voglia una gateway. La confusione è ora risolta grazie all’ultimo prodotto lanciato da Cisco per la serie X-Series, il X1000 Linksys. Si tratta di un router Wi-Fi 802.11n con modem Adsl integrato che può essere collegato a una linea Adsl, o via cavo o alla fibra e condividere la banda larga in wireless fino a 300 Mbps con tutte le periferiche di casa.

I prodotti della X-Series Linksys sono molto semplici da installare e a partire da questo nuovo modello presentano anche finiture eleganti in nero opaco che li rendono facilmente collocabili in ogni ambiente della casa.

Il router X1000 Linksys è compatibile con i computer Windows e Mac e funziona con la mobile app gratuita Cisco Connect Express che permette di controllare la propria rete Wi-Fi dallo smartphone e dal tablet. Grazie a questa app, comune a tutti i prodotti della X-Series, si può connettere la smart Tv alla rete Wi-Fi premendo semplicemente un pulsante, oppure si possono abilitare ospiti alla  propria rete di casa inviando loro la password via mail o via Sms. La app Cisco Connect Express si può scaricare gratuitamente da App Store di Apple e da Google Play.

Il nuovo Wireless Router X1000 Linksys con modem Adsl 2+ è disponibile al prezzo di 69,90 euro nei principali negozi di elettronica di consumo e on line sui siti di Amazon, ePrice, Misco, Monclick e MrPrice.

GD Star Rating
loading...

Hertz e Wind abbattono i costi di roaming con Mobile WiFi

29 Ottobre 2012 di  

Un dispositivo utile pensato per chi viaggia spesso all’estero e ha necessità di restare in contatto costante con l’ufficio attraverso Internet. A lanciarlo è la società di autonoleggio Hertz che dopo averlo presentato con successo in Australia, Nuova Zelanda e Spagna lo propone ora anche in Italia in partnership con Wind.

Hertz Mobile WiFi è un dispositivo tascabile abilitato all’Internet Wi-Fi che in Italia funziona sulla rete dati mobile di Wind. I clienti che noleggiano un’auto con Hertz possono richiedere Mobile WiFi in modo da avere una connessione Internet 24 ore su 24 sulla rete mobile dati di Wind alla velocità di 21 Mbps. Al dispositivo si possono connettere fino a otto periferiche contemporaneamente (smartphone, iPad, iPhone, tablet, ecc.) e non ci sono limiti di traffico né il upload nè il download. Hertz Mobile WiFi è inoltre facilmente ricaricabile tramite Usb anche in auto grazie a un apposito caricatore che viene fornito al momento del noleggio. I clienti che viaggiano spesso per lavoro hanno così l’opportunità di essere sempre connessi senza dover sostenere i costi del roaming internazionale sulla rete di un altro operatore. Inoltre grazie all’utilizzo di applicazioni come Skype e WhatsApp si possono ridurre notevolmente anche i costi delle chiamate e dei messaggi. Al momento, Hertz Mobile WiFi è disponibile presso le agenzie Hertz di Roma Fiumicino, Milano Malpensa, Bergamo aeroporto, Pisa aeroporto e Catania aeroporto. Nei prossimi mesi il noleggio sarà disponibile anche presso altre agenzie in Italia. Hertz Mobile WiFi è noleggiabile al costo di 6 euro + tasse al giorno, fino ad massimo di 42 euro + tasse per un noleggio di 7 giorni.

GD Star Rating
loading...

Router con dual band simultaneo da Tp-Link

17 Settembre 2012 di  

Tp-Link presenta il router Wireless TL-WDR4300 dotato di sistema dual band simultaneo che garantisce  una velocità fino a 300 Mbps con una frequenza pari a 2,4 GHz,  e di fino a 450 Mbps per le frequenze a 5 GHz . Il router  risolve anche il problema delle interferenze nel Wi-Fi domestico, dovuto al fatto che le frequenze radio su cui viaggia la rete  Internet sono disturbate dalla sovrapposizione di onde radio provenienti da altri apparecchi, come forni a microonde, telefoni cordless e dispositivi Bluetooth che causano rallentamenti e improvvise disconnessioni.

il TL-WDR4300 permette di connettere più dispositivi alla propria rete wireless, associandoli automaticamente in base alla velocità e necessità, per una velocità totale di 750 Mbps.

Il router è dotato di 4 porte Gigabit Lan e 2 porte Usb  a cui è possibile collegare una stampante e un hard-disk o pen drive, permettendo a tutti gli utenti connessi alla rete locale di condividere foto, video, documenti e di poter stamparli, oltre che da PC e notebook, anche da tablet e smartphone. D’ora in poi sarà possibile svolgere in contemporanea e senza rallentamenti attività come ascoltare musica in wireless, giocare online e visualizzare filmati HD in streaming . Il router T-Link TL-WDR4300 costa 109,99 euro.

GD Star Rating
loading...

Copertura wireless più estesa con l’adattatore Asus USB-N6 Dual-band N900

10 Settembre 2012 di  

È l’ideale per case di grandi dimensioni, uffici e locali disposti su più piani il nuovo adattatore Wi-Fi USB-N66 dual-band N900 annunciato oggi da Asus. Tra i vantaggi offre una copertura fino al 150% più estesa del segnale wireless e una miglior ricezione dello stesso  con una potenza triplicata della trasmissione. L’adattatore è anche dotato di funzionalità software access point per condividere la connessione a Internet, una funzione che risulta particolarmente utile quando si viaggia per lavoro. Al suo interno Asus USB-N6 integra la tecnologia MIMO (Multiple Input Multiple Output) che assicura prestazioni da multi-trasmittente in dual band a 450 Mbps operando sulle frequenze a 2,4 GHz e 5 GHz. La banda a 2,4 GHz è ideale per le svolgere le attività quotidiane on line come le ricerche sul web e il social networking mentre la banda a 5 GHz riduce le latenze e i ritardi e consente di avere uno streaming HD più fluido e una migliore esperienza di gioco.

Duplice anche la modalità di alimentazione prevista sul dispositivo: una standard e una ad alta potenza, selezionabili a seconda delle esigenze. La modalità ad alta potenza triplica la forza del segnale per estendere la portata di ben il 150%, garantendo una copertura più estesa ed una portata wireless superiore. Attivando questa modalità si riescono anche ad aggirare più facilmente ostacoli come pareti e mobili in casa e in ufficio e si ottiene una maggiore affidabilità anche per un lungo raggio di trasmissione Wi-Fi, con una costante potenza del segnale anche verso dispositivi remoti.

Il particolare design a forma piramidale dell’adattatore Asus USB-N66 oltre a essere unico nella sua categoria, ha permesso di integrare fino a tre antenne ortogonali brevettate che garantiscono una minore interferenza e migliorano la copertura del segnale.

Infine Asus USB-N66 permette l’accesso immediato alle funzionalità wireless a qualsiasi PC desktop o notebook, sia in ufficio e a casa che in viaggio tramite un access point software rendendo così disponibile la singola connessione tra più dispositivi contemporaneamente.

L’adattatore Asus Wi-Fi USB-N66 Dual-Band N900 è disponibile a un prezzo di 70 euro, Iva inclusa.

GD Star Rating
loading...

Estendi il segnale wireless con Netgear Range Extender

23 Luglio 2012 di  

Netgear ha rilasciato un dispositivo che estende la copertura del segnale wireless per i dispositivi mobili come samrtphone e tablet PC.

WI-Fi Range Extender WN1000RP è un apparecchio di formato compatto che amplifica il segnale wireless già esistente incrementandone la portata anche nei luoghi aperti attigui alla propria abitazione, come ad esempio terrazze e giardini. Con il WN1000RP è possibile muoversi in libertà senza perdere la connessione al tablet o all’e-reader o al notebook e in più si risparmia perché invece di collegarsi alle reti mobili degli operatori, come di solito si è obbligati a fare quando cade il segnale wireless, si può continuare a usare il Wi-F senza nessuna limitazione in termini di tempo e piani tariffarii.

L’installazione del Range Extender WN1000RP è molto semplice:  grazie ad un setup basato su browser e Led luminosi che indicano in tempo reale l’allocazione ottimale del dispositivo per garantire la massima copertura del segnale WiFi. Inoltre la tecnologia  Netgear Push ‘n’ Connect (WPS) offre istantaneamente la connessione wireless sicura a tutti i dispositivi mobili una volta collegato il WN1000RP alla presa.

GD Star Rating
loading...

Wi-fi di nuova generazione per i router Netgear

22 Giugno 2012 di  

Il nuovo router Wi-Fi Netgear R6300 è il primo router dual band Gigabit 802.11 ac compatibile con il Wifi di quinta generazione (5Ghz WiFI) che offre velocità fino a tre volte superiori rispetto allo standard 802.11n. Il dispositivo è anche retrocompatbile con gli standard 802.11a, b, g e n e si presta all’uso con tutti i dispositivi Wi-Fi.

Il nuovo prodotto annunciato da Netgear consente di estendere l’area di copertura del segnale per effettuare lo streaming HD e assicura una velocità fino a 1300 Mbps per la banda a 5 GHz e a 450 Mbps per quella a 2,4 GHz, permettendo così agli utenti di scaricare contenuti web da qualsiasi tipo di dispositivo in minor tempo.  Netgear ha poi introdotto l’adattatore Wi-Fi  A6200, il primo adattatore Usb Wi-Gi dual-band 802.11ac che permette di aggiornare il proprio PC o portatile al nuovo standard di prossima generazione.

GD Star Rating
loading...

Guglielmo presenta il gateway per creare reti WiFi medio-piccole

11 Aprile 2012 di  

Il Wireless Internet Service provider (Wisp) Guglielmo presenta il dispositivo GL100, un nuovo gateway wireless di grande versatilità che migliora la connessione Internet e l’autenticazione dei dispositivi che accedono alla rete. Il gateway GL100 è autoinstallante e supporta il sistema di autenticazione centralizzato LUMEN by Guglielmo che rende tutte le reti WiFi interoperabili tra loro; inoltre possiede un sistema di codifica basato sull’utilizzo di VPN SSL e Radius che garantisce la sicurezza di ogni singola connessione.
Dal punto di vista tecnico il dispositivo è in grado di gestire fino a 6 VLan, una prerogativa tipica di apparati più complessi e integra un firewall completamente configurabile e una porta Usb attraverso la quale è possibile collegare un dongle 3G per la creazione di hot spot temporanei o come back up della linea Adsl.
Il dispositivo di Guglielmo è l’ideale per creare piccole reti Wi-Fi ma può essere utilizzato anche in reti di medie dimensioni. Viene fornito con inclusa l’ assistenza tecnica erogata attraverso il centro servizi disponibile 24 ore su 24.

Guglielmo è uno dei principali Wisp italiani con una rete di 2000 location e oltre 10.000 access point, il 70% dei quali sono destinati al mercato enterprise e il 30% è costituito da hot spot realizzati presso la Pubblica Amministrazione. La società ha sviluppato in Italia la piattaforma Lumen che consente di gestire l’accesso Wi-Fi geografico.

GD Star Rating
loading...

Wi-fi gratis nel metrò di Londra per le Olimpiadi

15 Marzo 2012 di  

Virgin Media si è aggiudicata la gara per la copertura in Wi-fi di tutte le 120 stazioni della metropolitana londinese in vista delle prossimi Olimpiadi previste a luglio.

Per tutta la durata della competizione l’accesso Wifi sarà gratuito, ma una volta conclusi i giochi, il gruppo applicherà tariffe in base ai minuti di connessione. Ci si potrà collegare solo nelle stazioni della metropolitana e non sui treni in movimento; per i clienti di Virgin Media l’accesso sarà comunque gratuito anche finite le Olimpiadi, per tutti gli altri invece bisognerà registrarsi al servizio e pagare per i minuti di uso.

È prevista comunque una landing page accessibile gratuitamente con le informazioni di servizio per i viaggiatori.
Il piano di copertura prevede di arrivare all’estate con 80 stazioni connesse in Wi-Fi e le rimanenti 40 entro la fine del 2012.

Virgin Media metterà a disposizione del progetto la sua rete in fibra ottica che fungerà da backbone investendo una cifra stimata intorno ai 640 milioni di sterline, pari a circa il 15-17% del fatturato (4 miliardi di sterline)

GD Star Rating
loading...

Senza tetto trasformati in hotspot

13 Marzo 2012 di  

Si ispira al modello degli strilloni che vendevano i giornali in strada l’iniziativa degli Homeless Hotspots che ha avuto il suo battesimo negli Stati Uniti proprio in questi giorni da parte di BBH NY, una società specializzata nella comunicazione multimediale.
Alcuni senza tetto della città di Austin sono stati reclutati per andare in giro portandosi dietro hot spot per il segnale Wi-Fi in modo da potenziare la ricezione del segnale nelle aree particolarmente congestionate, come le fiere o i luoghi dove si tengono importanti conferenze (com’era il caso di Austin).
Le persone erano riconoscibili grazie a una t-shirt indossata dove accanto al loro nome di battesimo c’era la scritta “Sono un hotspot 4G”. Chi voleva usufruire del servizio di connessione Wi-Fi doveva inviare un Sms di registrazione al numero indicato sulla maglietta e collegarsi quindi alla rete estemporanea degli homeless hotspot.
In cambio i senza tetto ricevono da BBH NY 20 dollari al giorno più naturalmente la beneficenza che le persone vorranno fare loro per la disponibilità del servizio.

Il progetto denominato Homeless Hotspot e di cui riporta notizia oggi il New York Times,  ha naturalmente diviso gli animi tra quanti lo giudicano una mera strumentalizzazione della condizione di degrado in cui vive chi non ha fissa dimora e quanti  vi vedono invece un’opportunità di lavoro e anche di socializzazione per i  senza tetto. Di certo lo spirito della società che ha lanciato l’idea è stato quello di riproporre in era digitale, la vendita per la strada di un servizio, com’era un volta appunto il giornale e in tempi ancora più lontani l’accensione dei lampioni la sera.
Che sia una vittoria della tecnologia sulla disperazione umana o meno, sta a ciascuno di noi deciderlo.

GD Star Rating
loading...

Wi-Fi pubblico in modalità cloud per Unidata

27 Febbraio 2012 di  

L’azienda romana lancia il servizio UniWifi Cloud per realizzare coperture pubbliche Wi-Fi in modo semplice e a costi ridotti. Piazze, edifici scolastici, centri commerciali, centri congressi, luoghi pubblici e parchi possono ora essere collegati in Internet via wireless tramite le offerte Piazza Wi-Fi e Città Wi-Fi. “L’Italia non riesce a stare al passo con gli altri paesi europei per quanto riguarda il Wi-Fi pubblico anche per le eccessive normative che ne hanno bloccato lo sviluppo” ha commentato Renato Brunetti presidente di Unidata. “Grazie all’iniziativa 150 piazze Wi-Fi, in occasione dei 150 anni dell’unità d’Italia, alle realizzazioni che abbiamo fatto per la Regione Sardegna e la Provincia di Roma e anche grazie a Romawireless, che è stata la prima grande rete Wi-Fi in Italia, abbiamo potuto constatare che le Pubbliche amministrazioni locali sono molto interessate a fornire ai propri cittadini internet gratuito in aree pubbliche ed anche altri servizi ed applicazioni, per contribuire ad eliminare il problema del digital divide che ancora colpisce molte zone del paese”.
La soluzione proposta da Unidata sfrutta reti e collegamenti Internet già esistenti, utilizza vari tipi di host spot a basso costo e una App gratuita per smartphone e tablet  appositamente realizzata per accedere a UniWifi Cloud. il servizio è sviluppato con software open source, facilmente personalizzabile e a basso costo. Le  Pubbliche Amministrazioni possono acquistare UniWifiCloud e gli hot-spot attraverso il portale Consip MEPA, secondo le modalità previste, con una procedura veloce e semplificata.
Tutte le P.A che utilizzeranno Piazze Wi-Fi e Città Wi-Fi potranno aderire al circuito di roaming Free-Italia Wi-Fi, che consente agli utenti di accedere anche alle reti di altre città, come Roma, Venezia, Genova, Firenze e molte altre.

GD Star Rating
loading...

Wi-Fi gratuito da Starbucks

15 Giugno 2010 di  

starbucks logoDal 1 luglio tutti i coffee shop della catena americana consentiranno ai loro clienti di collegarsi gratis in Wi-Fi per tutto il tempo desiderato, grazie a un accordo con At&T. Yahoo! fornirà un pamplhet di contenuti gratuiti (news, musica, video e informazioni locali) per invogliare gli utenti a stare on line. Read more

GD Star Rating
loading...

Il Wi-Fi festeggia i suoi primi 25 anni

24 Maggio 2010 di  

È trascorso un quarto di secolo infatti da quando la FCC (Federal Communications Commission) ha deciso di permettere l’accesso, senza il bisogno di alcuna licenza, allo spettro radio per le comunicazioni, spianando così la strada al comitato 802.11 per sviluppare reti Wi-Fi e altre tecnologie wireless. Read more

GD Star Rating
loading...

Arriva il router 3G portatile di D-Link

22 Marzo 2010 di  

L’ultima indagine di Gartner (settembre 2009) sulla crescita dell’accesso mobile nell’Europa occidentale rivela che il mobile broadband per molti utenti, soprattutto studenti e professionisti mobili, è l’unico modo per usare Internet. Read more

GD Star Rating
loading...

Pagina Successiva »