Chiudere con un clic i programmi bloccati

Può capitare che un software si blocchi in maniera irreversibile. In questi casi è opportuno attendere qualche istante, dandogli il tempo di riprendersi da eventuali situazioni inattese, come un tentativo di leggere o scrivere un file bloccato da un altro processo. Se l’attesa non sortisce gli effetti sperati, si può ricorrere all’applet Gestione attività , che elenca tutti i processi in esecuzione e permette di chiuderli individualmente, con un clic sul pulsante Termina processo. Con Windows 7 il blocco di un programma in effetti è piuttosto raro, ma chi sviluppa software o ama provare una miriade di programmi magari ancora in versione beta può invece ritrovarsi con una certa frequenza a dover ricorrere a Gestione attività , magari per chiudere più programmi che si sono bloccati tutti insieme con un effetto a cascata. In questi casi chiudere i programmi uno ad uno è fastidioso, ma è possibile ottenere lo stesso risultato con un doppio clic del mouse sfruttando il comando taskkill con i parametri opportuni: taskkill /F /FI “STATUS eq NOT RESPONDING”.

Per non doverlo digitare per intero in una finestra del Prompt dei comandi basta creare un nuovo collegamento, facendo clic destro in una zona vuota del desktop e scegliendo poi Nuovo/Collegamento.

Nella finestra che si aprirà , inserite il comando completo nel campo di input e selezionate quindi Avanti; date un nome riconoscibile al collegamento e confermate con un clic su Fine.

Per poter richiamare il collegamento appena creato anche con una scorciatoia da tastiera, fate clic destro sull’icona e selezionate Proprietà ; nella scheda Collegamento si può impostare la combinazione di tasti desiderata digitandola all’interno del campo Tasti di scelta rapida.

PCProfessionale © riproduzione riservata.