Come e quando usare dischi Ssd M.2 per sostituire un hard disk classico

Ho un Pc e vorrei aumentarne le prestazioni.  Pensavo di sostituire il mio disco magnetico con un Ssd tradizionale su connettore Serial Ata. Potrei in alternativa sfruttare il nuovo standard M.2 per avere maggiori prestazioni?

Lo standard M.2 è stato sviluppato in maniera congiunta dal Pci-Sig e dal Sata-Io e le sue specifiche tecniche sono poi state pubblicate anche all’interno dello standard Sata 3.2. In origine il suo nome era Ngff (Next Generation Form Factor) che è stato poi cambiato in M.2 nel 2013. Il fattore di forma M.2 si applica a tipologie diverse di dispositivi, tra i quali adattatori Wi-Fi, Bluetooth, Gps Nfc (Near field communication), radio digitale,Wi-Gig, Wireless Lan (Wwan) e anche alle memorie di massa allo stato solido, come le unità  Ssd. All’interno del connettore M.2 sono previste le linee di segnale per implementare sia una interfaccia basata sul bus Pci Express sia un controller Serial Ata. Purtroppo non è possibile, tramite ispezione visiva, sapere quale tipologia di interfaccia utilizzi un particolare dispositivo.

Le specifiche M.2 attuali prevedono tre classi di schede: la prima identificata dalla chiave B, la seconda dalla chiave M e la terza che supporta entrambe le possibilità , B+M. I dispositivi M.2 con chiave B sono riconoscibili ispezionando il pettine di inserimento che è diviso in due sezioni, la più piccola delle quali è di 6 contatti. Questo connettore è in grado di trasportare i segnali del bus Pci Express a due linee (2x), del controller Sata, dell’Usb 2.0 e 3.0, oltre agli standard Hsic, Ssic, Audio, Uim e 12C.

Schema M2

I dispositivi M.2 con chiave M, riconoscibili dalla sezione più piccola a 5 contatti, sono in grado di supportare solo il bus Pci Express ed il controller Serial Ata ma, eliminando le interfacce aggiuntive elencate in precedenza, possono gestire fino a quattro linee (4x) del bus Pci Express.
Infine i dispositivi M.2 con chiave B+M sono compatibili a livello meccanico con entrambi i connettori e possono essere installati sia nei socket di tipo B sia in quelli di tipo M, però per questi dispositivi gli standard supportati sono il sottoinsieme comune dei due precedenti, ovvero Pci Express a due linee (2x) e Serial Ata.

Purtroppo i produttori non sono tenuti ad implementare tutte le varianti dei protocolli di comunicazione. È quindi possibile che un dispositivo M.2 metta a disposizione solo la connessione Serial Ata oppure solo il collegamento Pci Express e l’unico modo di conoscere questa caratteristica è consultando la documentazione messa a disposizione dal produttore.

PCProfessionale © riproduzione riservata.