Come individuare e modificare il modello di un documento Word

Anche se la maggior parte degli utenti non se ne rendono conto, tutti i documenti creati in Word fanno riferimento a un secondo file, chiamato modello, che contiene moltissime informazioni sulla struttura, l’impaginazione e lo stile dei vari elementi inseriti.

I modelli, però, difficilmente vengono alla ribalta durante l’uso quotidiano; gran parte dei documenti viene creata semplicemente partendo dal cosiddetto “documento vuoto”, in realtà  basato sulle informazioni contenute nel modello Normal.dotm o Normal.dotx. Questo, per inciso, è uno dei motivi per cui documenti creati con versioni diverse di Word hanno un aspetto leggermente diverso: nel tempo Micro­soft ha apportato leggere modifiche al modello Normal. I modelli sono una soluzione molto potente, che permette di creare varie tipologie di documenti personalizzati, per esempio con i loghi e le informazioni dell’azienda, utilizzabili automaticamente quando si crea un nuovo documento. Ma quando si realizzano modelli personalizzati, specialmente se li si modificano nel corso del tempo, non è sempre semplice riconoscere il template su cui è basato un determinato documento. Scopriamo dunque come individuare e modificare il modello di un documento di Word.

Per lavorare con i modelli sono utili i cosiddetti strumenti di sviluppo, che normalmente rimangono nascosti. Il primo passo è renderli visibili: aprite il Backstage facendo clic sulla scheda File, e poi richiamate la finestra di impostazione selezionando la voce Opzioni, in basso a sinistra.

Passate alla scheda Personalizza barra multifunzione e aggiungete un segno di spunta accanto alla voce Sviluppo, nell’elenco di destra Schede principali. 

Raggiungete la nuova scheda Sviluppo visualizzata nella barra multifunzione e fate clic sul pulsante Modello di documento, nella sezione Modelli. Si aprirà  una finestra di dialogo, in cui la casella Modello del documento indicherà  il modello corrente.

Per modificarlo, fate clic sul pulsante Allega e selezionate un nuovo modello. Se volete modificare automaticamente l’aspetto del documento corrente, applicando gli stili presenti nel nuovo modello selezionato, spuntate l’opzione Aggiorna automaticamente gli stili del documento prima di chiudere la finestra con un clic su OK.

PCProfessionale © riproduzione riservata.