Il recupero di file cancellati erroneamente o danneggiati può diventare una operazione complessa e dagli esiti incerti se non si dispone di una copia di backup dei dati.

Esistono numerosi tool di data recovery che applicano algoritmi differenti per cercare di recuperare questi file e i risultati sono spesso molto differenti. Disk Drill, nato originariamente per Mac ma ora disponibile anche per sistemi Windows, offre una scansione chiamata Deep Scan che analizzata ogni bit della partizione.

L’ampio supporto di file system (FAT, exFAT, NTFS del mondo Windows e HFS+ Mac drive, Linux Ext2, Ext3 E Ext4) lo rendo uno strumento in grado di recuperare dati sia da dischi interni ed esterni, sia da chiavette Usb, iPod e memori cards.

Il programma è disponibile in una versione gratuita (che permette di recuperare sino a 100 MB di dati) e di una Pro a pagamento senza limiti di recupero e installabile da un utente su tre computer.

Clicca qui per scaricare la versione Free.

Ecco un filmato che illustra il funzionamento di Disk Drill

CONDIVIDI