Online Shopping

Come ridurre al minimo i rischi di truffa negli acquisti di Black Friday e Cyber Monday

Un po’ di consigli facili e veloci da tenere a mente ogni volta che acquistiamo on-line, soprattutto nelle occasioni “speciali” come l’attuale settimana dei super-sconti su Amazon e altrove.

La settimana in corso è quella che tradizionalmente si conclude con il Black Friday, un evento tutto americano ma oramai sdoganato anche in Italia e focalizzato sulla vendita di un gran numero di prodotti a prezzi fortemente scontati. La settimana del Black Friday terminerà poi in bellezza lunedì prossimo con il Cyber Monday, altro giorno dedicato ai super-sconti, e se abbiamo intenzione di approfittarne è bene tenere a mente i potenziali rischi connessi agli acquisti on-line sui grandi portali specializzati.

Comprare on-line tramite i siti di e-commerce è diventata una pratica sempre più comune e sicura, ma non per questo i criminali hanno gettato la spugna nei loro tentativi di truffa ai danni degli utenti. Alcuni pratici e utili consigli sul modo di comportarsi on-line, riducendo così al minimo il rischio di cadere nella tela dei suddetti cyber-criminali, li fornisce Kaspersky proprio in occasione del Black Friday edizione 2019.

Molto opportunamente, la security enterprise moscovita consiglia ad esempio di non fare mai clic sui link presenti nelle e-mail che invitano ad acquistare a prezzi fortemente scontati, un meccanismo che generalmente porta a visitare un sito di phishing dove nulla è in realtà come sembra. Anche i siti Web contraffatti, progettati per rassomigliare a quelli di aziende legittime ma contenenti qualche leggera imprecisione o errore grammaticale, sono da evitare assolutamente.

Consigli altrettanto validi sono quelli di aggiornare con una certa frequenza il nostro browser Web, così da ridurre al minimo il rischio di furto di dati o di compromissioni tramite vulnerabilità di sicurezza, di salvare le password in locale (cioè off-line) e non sul Web, di verificare sempre la presenza del famigerato lucchetto alla sinistra dell’indirizzo del sito di e-commerce che stiamo visitando (indice del fatto che il sito sfrutta canali di comunicazione protetti).

Quando poi un affare sembra troppo bello per essere vero, con sconti esagerati sul prezzo originale, il consiglio è di lasciar perdere perché, molto probabilmente, quell’affare è una truffa e l’extra-sconto è davvero troppo ampio per corrispondere a un prodotto realmente in vendita. Gli avvisi di sicurezza del browser o dell’antivirus, poi, non vanno mai presi sotto gamba in nessun occasione.

Per ulteriori consigli pratici sul modo migliore di gestire la cyber-sicurezza fuori e dentro i portali di e-commerce, infine, vi invitiamo a leggere la guida aggiornata pubblicata sul numero 330 di PC Professionale uscito a settembre 2018.

PCProfessionale © riproduzione riservata.