Come stampare l’elenco dei file in una cartella su Mac

Ci sono situazioni in cui è comodo avere velocemente una copia su carta dell’elenco dei documenti contenuti in una cartella. Stranamente la voce di menu che permetteva questa operazione nel Finder di OS X è sparita nelle ultime versioni del sistema operativo.

Fortunatamente ci sono tante strade per riuscire a stampare l’elenco dei file, con pochi passi. Vediamone quattro, ciascuno potrà  decidere quale è più pratica per le proprie abitudini.

Utilizzare TextEdit

Il programma di elaborazione testi fornito con il sistema operativo è molto più potente di quello che sembra a prima vista. Aprite la cartella di cui volete stampare l’elenco dei file, selezionate tutti i file (la scorciatoia da tastiera è Cmd-A) e date il comando Copia (Cmd-C). Aprite TextEdit, create un nuovo documento di tipo ‘solo testo’ e per essere certi selezionate nel menu Formato la voce Converti in formato Solo Testo (se questa voce non appare il documento è già  in formato corretto). A questo punto date il comando Incolla (Cmd-V) e apparirà  nella finestra di TextEdit l’elenco dei vostri file. Può essere formattato a piacere e poi stampato.
Attenzione: se il documento non è in formato Solo Testo, quando effettuate Incolla rischiate di inserire il contenuto dei file e non il loro nome (operazione dell’esito talvolta imprevedibile).

Utilizzare Numbers

È simile alla strada precedente, ma utilizzando il foglio di calcolo incluso nelle versioni attuali del sistema operativo potete sfruttare le funzioni di formattazione del testo che ci sono a disposizione. Stessa ricetta: aprite la cartella, copiate i nomi, passate a Numbers e date il comando Incolla.
La tabella che appare può essere stampata e anche pre-elaborata utilizzando le numerose funzioni di manipolazione del testo tipiche dei fogli di calcolo.

Utilizzare il Terminale

Dietro le quinte di OS X c’è il più collaudato sistema operativo conosciuto, Unix. I comandi base di questo ambiente permettono di automatizzare molti compiti, a patto di sapere cosa si sta facendo… Dare comandi errati dal Terminale è davvero rischioso. Elencare i file fortunatamente è un compito semplice e qualche errore di battitura non dovrebbe presentare rischi ma, ci raccomandiamo, attenzione a non sbagliare nemmeno un carattere quando copiate un comando.
Aprite il Terminale (si trova nella cartella Applicazioni/Utility). Lasciate che appaia il prompt (una scritta simile a “~ vostro_nome$”) poi scrivete cd con uno spazio, senza premere enter. Individuate sulla scrivania la cartella di cui desiderate l’elenco file e trascinatela sul terminale. Dovrebbe apparire il percorso della cartella simile a /Users/vostro_nome/Desktop/documenti_di_esempio e premete invio.

Avete a disposizione un arsenale di possibilità  scrivendo questi comandi, seguiti da invio.

ls * -r
vi fa vedere a video l’elenco dei file suddivisi per directory

ls > elenco.txt
crea il file di testo elenco.txt con l’elenco dei file che si desidera stampare

ls -a > elenco.txt
crea il file di testo elenco.txt con il nome dei file, compresi quelli invisibili.

Utilizzare un’utility

Se sapete di dover ripetere tante volte questa operazione, provate Print Window 5. È quanto mai intuitiva: si trascina la cartelletta di cui si desidera l’elenco direttamente sull’icona o sulla finestra del programma.

Print Windows

La versione base è gratuita, quella avanzata che salva l’elenco anche in PDF, in Excel e in altri formati costa poco meno di 19 euro.

Se siete utilizzatori di sistemi Windows, c’è una soluzione simile anche per voi.

PCProfessionale © riproduzione riservata.