whatsapp facebook

Come impedire a Whatsapp di condividere informazioni con Facebook

Quando Facebook acquisì Whatsapp nel 2014, si spesero molte parole sul fatto che le strategie del popolare software di messaggistica non sarebbero state modificate, né ci sarebbero state ripercussioni sulla privacy degli utenti.
Le cose sono cambiate il 25 agosto, quando Whatsapp ha modificato unilateralmente i termini del contratto e l’informativa sulla privacy.

A partire da quella data, Whatsapp potrà  fornire a Facebook informazioni dell’account utente, allo scopo, citiamo testualmente, di “migliorare le mie esperienze con le inserzioni e i prodotti di Facebook”.
Nell’informativa si legge anche che il contenuto delle chat e il numero di telefono non verranno condivisi con Facebook; resta però poco chiaro quali siano effettivamente le informazioni passate, che in teoria potrebbero essere persino più delicate del proprio numero di telefono.

Per evitare questo passaggio di informazioni da Whatsapp a Facebook c’è una procedura semplice.
La prima volta che aprite Whatsapp dopo il 25 agosto, apparirà  una finestra informativa che spiega i cambiamenti sulla privacy. In basso ci sono due pulsanti, “Accetto” e “Per saperne di più…”, come si vede dalla foto in basso:

whatsapp facebook

 

Evitate di cliccare su “Accetto” alla cieca (come si fa troppo spesso…) e cliccate invece sulla voce in basso.
Si aprirà  una seconda schermata con un check box “Condividi le mie informazioni Whatsapp con Facebook…”. Deselezionare proprio questa voce e poi cliccare su “Accetto”.

 

whatsapp facebook

 

La procedura è completata.

Se invece avete già  accettato i termini in maniera integrale, ignari di quanto ciò potesse significare, c’è ancora modo di impedire la condivisione dei dati, ma dovete farlo entra 30 giorni.

Bisogna aprire Whatsapp, andare nel menu Impostazioni, quindi sulla voce Account. Lì comparira la check box “Condividi info account”. Basta deselezionarla, ma ricordatevi di farlo prima possibile perché passati 30 giorni non ci sarà  più modo di disattivarla.

 

 

PCProfessionale © riproduzione riservata.