mercato

Apple, Google e Microsoft dominano il mercato

Dieci anni fa il mondo era un posto diverso: gli smartphone come noi li conosciamo non erano ancora stati inventati, Facebook era gli esordi e la compagnia petrolifera statunitense Exxon Mobil (in Europa nota col marchio Esso) valeva sei volte Apple. Sono bastati pochi anni per cambiare tutto. Venerdì scorso per poche ore la borsa americana ha visto accadere qualcosa senza precedenti: alle 10:50 del mattino i listini mostravano la capitalizzazione di mercato di Apple, Alphabet (Google) Microsoft, Amazon e Facebook ai primi cinque posti sorpassando così proprio il colosso del petrolio Exxon Mobil. Che cosa rende questo fatto degno di nota? Semplice: che per la prima volta le prime cinque aziende con il valore di mercato più alto del mondo sono tutte aziende operanti nel settore della tecnologia. Per essere chiari questa classifica si riferisce al valore complessivo delle azioni di una società  quotata. Nessuno ottiene un premio per essere al primo posto, ed essere i primi non significa essere l’azienda che guadagna di più al mondo. Il primo posto è quello semplicemente della società  le cui azioni valgono di più quando si moltiplica il prezzo di ogni azione per il numero totale delle azioni in circolazione.

 

eratecnologia2

La cosa importante è quello che rappresenta questa classifica: le cinque aziende tecnologiche più importanti in Usa sorpassano tutte le altre in termini di valore di mercato. E anche se Exxon Mobil ha riconquistato poco dopo  la Top 5 scalzando al sesto posto il social network di Zuckerberg (vedi il grafico più sotto), la composizione della lista illustra chiaramente quanto oggi gli investitori siano più fiduciosi sul futuro della tecnologia rispetto a quello del settore dell’energia. Qualcuno potrebbe considerarla una bolla tecnologica. Forse, ma lo dicevano già  cinque anni fa. Se di bolla si tratta sembra essere piuttosto resistente.

 

eratecnologia

PCProfessionale © riproduzione riservata.