Logo 8kun

8kun, il ritorno dei forum maledetti di 8chan

Il chiacchierato forum di “discussione” senza censure sta per tornare on-line. La nuova incarnazione di 8chan si chiamerà 8kun, e promette come al solito di dare spazio a ogni genere di opinione – anche la più violenta, folle e pericolosa.

L’avventura telematica di 8chan sembrava essersi definitivamente conclusa lo scorso agosto, con la terminazione del servizio di hosting da parte di Cloudflare a seguito della strage terrorista in un grande magazzino Walmart di El Paso, nel Texas. E invece 8chan dimostra di avere nuove carte da giocare, con un rilancio che vedrà l’adozione di un nuovo nome e di un logo rinnovato ma le solite caratteristiche di sempre.

Il preannuncio della novità è arrivato come al solito dal canale Twitter ufficiale di 8chan, dove un video pubblicato di recente ha svelato il nuovo logo e il nuovo nome del forum di discussione. In seguito, agli admin di 8chan è stato chiesto di contattare via e-mail i gestori di 8kun.net per migrare con i loro privilegi sul nuovo servizio.

I forum di 8chan erano notori per essere tra i più “libertari” esistenti in rete, uno spazio di discussione, proclamazione e propaganda più volte usato anche dai terroristi di estrema destra che fanno regolarmente strage di cittadini negli Stati Uniti. Il nuovo 8kun, dominio registrato presso Tucows solo un mese fa, promette di riaprire lo stesso spazio in cui poter diffondere ogni sorta di messaggio estremista, violento o complottista.

8Chan

D’altronde era già stato reso noto da Jim Watkins, “proprietario” del brand 8chan, che il sito sarebbe tornato on-line dopo la convocazione da parte del Comitato sulla Sicurezza Nazionale del Congresso USA. Come sempre, in quella occasione Watkins ha difeso la vocazione alla discussione senza censure di 8chan (presto 8kun), un luogo che “incoraggia il dibatto acceso, la discussione, e un mutamento di opinione come risultato dell’interazione attraverso le sue board di immagini”.

PCProfessionale © riproduzione riservata.