L’app Telefono di Google bloccherà le telefonate spam

L’applicazione, che già dal 2016 segnala i possibili chiamanti spam tramite la schermata di risposta, comincerà a breve a bloccare automaticamente tali chiamate.

0
2973

Stando a quanto riportato da 9to5Google, l’app Telefono della compagnia di Mountain View, installata di default sui modelli Pixel, Nexus e Android One, riceverà a breve un nuovo aggiornamento, grazie al quale le chiamate da numeri di telefono identificati come spam saranno automaticamente bloccate e reindirizzate alla segreteria telefonica. Questa funzione andrà a integrare quella già disponibile sull’app dal 2016, che segnala i chiamanti identificati come spam con una schermata di risposta rossa, e un avviso testuale che segnala all’utente l’inaffidabilità del numero.

Google Pixel 2
L’app telefono di Google è disponibile di default su tutti gli smartphone prodotti direttamente dall’azienda, inclusi i top di gamma Google Pixel 2 e 2 XL.

Con questo aggiornamento l’app Telefono si spinge quindi un passo oltre, consentendo agli utenti di non essere disturbati dalle telefonate moleste, senza ricevere neanche una notifica di chiamata senza risposta, anche se l’avvenuto respingimento sarà comunque segnalato all’interno del registro chiamate. Saranno anche registrati eventuali messaggi lasciati in segreteria telefonica, con lo stesso metodo di quelli lasciati in telefonate normali. Ovviamente i sistemi volti a proteggere i clienti dalle chiamate spam richiedono molto impegno a Google, al fine di identificare i numeri di telefono da segnalare come spam, anche perché le aziende che effettuano queste telefonate non stanno ferme a guardare nel frattempo.

Beta tester Google Play
La nuova versione dell’app Telefono di google sarà disponibile nelle prossime settimane, inizialmente solo per coloro che hanno completato l’iscrizione al programma di beta testing dell’app.

La funzione sarà resa disponibile nell’arco delle prossime settimane in tutto il mondo, ma inizialmente l’accesso sarà riservato agli utenti che scaricheranno la nuova versione beta dell’applicazione. Come per tutte le applicazioni di Google è infatti possibile utilizzare funzioni ancora in fase di sviluppo, iscrivendosi al programma di beta testing dell’azienda. Google avverte tuttavia che essendo ancora in fase di sviluppo l’applicazione potrebbe essere instabile e avere alcuni problemi: sarà ovviamente possibile per gli utenti inviare dei feedback in caso di difficoltà di questo genere.

L’applicazione Telefono di Google, oltre a essere come detto disponibile di default per i modelli prodotti direttamente dall’azienda, è scaricabile anche per gli utenti di altri telefoni Android, attraverso Google Play.

PCProfessionale © riproduzione riservata.