safer internet day

Safer Internet Day, Google e l’educazione civica digitale

Nel giorno del Safer Internet Day 2019, Google fornisce a genitori ed insegnanti uno strumento per vivere Internet al meglio, attraverso un codice che annovera dei principi base per una migliore convivenza con la società online e una maggior sicurezza.

SAFER INTERNET DAY: LA MOSSA DI GOOGLE

Nonostante il trend topic #WorldNutellaDay su Twitter sia effettivamente più gustoso di un amaro #SaferInternetDay (o meglio ancora #SID2019) Google tiene a ricordare l’importanza di quest’ultima ricorrenza.

Difatti oggi si celebra il giorno della sicurezza digitale e Big G si è prodigata affinché in questa giornata possa aumentare la sicurezza e la consapevolezza digitale.

Sono due i percorsi intrapresi da Google per il #SID2019; in primo luogo ha commissionato una ricerca in cui sono emersi dati (abbastanza ovvi) sull’utilizzo di Internet da parte del campione interpellato.

il 54% degli intervistati ha ricevuto email di phishing

LA RICERCA DI YOUGOV COMMISSIONATA DA GOOGLE

Poco più della metà, ovvero il 51% degli intervistati, ha espresso di essere interessato a proteggere maggiormente le operazioni bancarie, mentre il problema più riscontrato, segnalato dal 54% dei partecipanti, sono le email di phishing.

In termini di sicurezza, ancora solo il 51% conferma di utilizzare una password diversa per ogni servizio, mentre il 38% utilizza per uno o più servizi sempre la stessa password.

Lievemente più incoraggiante il dato relativo alla sicurezza, dove il 65% degli interpellati conferma di utilizzare il fattore a due passaggi per uno o alcuni degli account in proprio possesso.

Le informazioni bancarie sono i dati più sensibili da proteggere secondo la ricerca

EDUCAZIONE CIVICA DIGITALE: VIVI INTERNET AL MEGLIO

L’altra mossa di Google per celebrare il Safer Internet Day, è il lancio del sito web raggiungibile all’indirizzo https://beinternetawesome.withgoogle.com/it_it, in cui diffonde un importante concetto: l’educazione civica digitale.

All’interno del sito attraverso lo slogan “Vivi Internet al meglio”, sono forniti degli strumenti come corsi e test per gli insegnanti e i genitori, in modo da aiutarli ad assistere i più giovani nel percorso che li porterà a diventare cittadini digitali responsabili.

Il progetto si basa su un codice con dei principi base affinché i ragazzi possano raggiungere un utilizzo di Internet sicuro e consapevole:

  • Condividi usando il buon senso
  • Impara a distinguere il vero dal falso
  • Custodisci le tue informazioni personali
  • Diffondi la gentilezza
  • Nel dubbio, parlane

Per raggiungere maggior pubblico possibile, Big G si è avvalsa della collaborazione di alcuni degli YouTuber più seguiti dai più giovani, quali Daniele Doesn’t Matter, Cane Secco, Lea Cuccaroni, Muriel e ShantiLives.

Una missione importante quella intrapresa da Google, che ci auguriamo stimoli l’interesse di insegnanti e genitori e che non venga ricordata solamente nel giorno della ricorrenza del Safer Internet Day.

PCProfessionale © riproduzione riservata.