Unigine

Unigine, l’engine 3D per professionisti ora in edizione “Community” gratuita

Unigine ha distribuito una versione “Community” del suo celebre engine tridimensionale, con un SDK utilizzabile per ogni sorta di produzione amatoriale o non-profit.

Noto per le sue capacità di rendering fotorealistico con effetti fisici avanzati, Unigine entra ora a far parte della schiera dei motori tridimensionali disponibili (anche) in versione gratuita con l’edizione “Community”. Sviluppatori e artisti dovranno cominciare a pagare per l’uso dell’engine solo oltre una certa soglia di ricavi.

Alla base, la Community Edition di Unigine 2 include le stesse capacità tecniche delle versioni Engineering e Sim a pagamento permettendo l’uso di codice C++ e C#, effetti procedurali “simili al reale” per atmosfera, nubi volumetriche e acqua, post-produzione con qualità “cinematografica”, ottimizzazioni per desktop e caschetti VR e molto altro ancora.

L’SDK Unigine Community può essere utilizzato per la modellazione di contenuti 3D, asset per videogiochi o altri tipi di applicazioni grafiche, con tool focalizzati a massimizzare la produttività grazie al supporto per diversi formati di dati, una gestione avanzata degli asset e un set di completo di strumenti di sviluppo per Windows e Linux.

Unigine Community Edition è potente, è flessibile ma soprattutto è a costo zero. O quasi: i settori non-profit ed educational possono usare l’SDK senza limiti, mentre gli studios professionali con guadagni annuali superiori ai $100.000 dovranno acquisire una licenza “Community Pro” dal costo di $150 al mese. Senza royalty in ogni caso.

PCProfessionale © riproduzione riservata.
Ha avuto il suo incontro fatale con la tecnologia negli anni '80, prima con i giochi arcade e poi con l'Intellivision di Mattel, e da allora la passione è andata solo aumentando. Quando non passa il proprio tempo a consumare notizie sull'attualità informatica ama leggere (su carta), scrivere, fotografare e collezionare vecchi libri sui sistemi operativi obsoleti.