La copertina di questo libro è abbastanza indicativa e dall’alto valore simbolico potremmo dire. Ci sono due pezzi degli scacchi, due Re per la precisione, uno bianco e l’altro nero. Quello bianco è caduto e quello nero si erge ai suoi piedi. Il bianco ha perso e il nero ha vinto. Ma chi sono i due re? E chi è il bianco e chi il nero? In Amazon Vs Apple Mario Mancini, un nome noto nel mondo dell’editoria digitale, cerca di dare una risposta a queste domande ricostruendo gli eventi che hanno reso unici gli ultimi 10 anni della storia dell’editoria.

Amazon Vs Apple. Breve storia della nuova editoria a 10 anni dal Kindle
Titolo: Amazon Vs Apple. Breve storia della nuova editoria a 10 anni dal Kindle / Autore: Mario Mancini / Editore: GoWare / Pagine: 324 / Prezzo: 14,99 euro

Sono stati gli anni dell’avvento del Kindle e dell’esplosione di Amazon, per intenderci. Semplice, quasi banale, a questo punto arrivare alle dovute conclusioni e assegnare al Re bianco il ruolo di Apple (almeno per quanto concerne il terreno dell’editoria) e al mattatore nero quello di Amazon. L’autore non è l’ultimo arrivato. Mario Mancini è un nome più che noto: da oltre trent’anni si occupa dell’intersezione tra editoria e tecnologia, ha partecipato al progetto di introduzione in Italia dei sistemi NeXT ideati da Steve Jobs e ha contribuito alla nascita del portale di cinema Mymovies.it.

La tesi di partenza dell’autore è abbastanza chiara e condivisibile. Oggi la nuova editoria, per crescere ancora, si trova a dover affrontare due grandi sfide: da una parte conquistare un nuovo pubblico di lettori e dall’altra innovare i propri contenuti. Sì perché se a suo tempo Amazon, che ha sconfitto Apple nella corsa alla fruizione del libro digitale, ha creato questo nuovo straordinario fenomeno culturale oggi non sta supportando questo sforzo, anzi gioca in difesa e ostacola intenzionalmente chi vorrebbe perseguire la strada del progresso creando nuovi format e andando incontro a un nuovo pubblico.

Questi 10 anni di storia – fondamentale – della tecnologia e dell’editoria si leggono nel libro di Mancini in poco più di un’ora in cui l’autore ricostruisce la storia della nuova editoria e discute le opzioni attuali. A corredare il libro c’è infine una ricca sezione di materiali extra con i quali il lettore più attento e curioso potrà approfondire i temi centrali del saggio e scoprire quelle che a oggi sono le principali problematiche dell’editoria. Si tratta di una lettura necessaria per tutti gli appassionati di editoria, ma anche per tutti gli addetti ai lavori e per coloro che per semplice curiosità vogliono capire cosa stia bollendo in pentola. E per stessa ammissione dell’autore… sta bollendo parecchio.

 

CONDIVIDI
Nato a Roma il 3 giugno del 1981. Giornalista dal 2011, scrive prevalentemente di nuove tecnologie, sport, cultura, fumetti e attualità per la radio, la carta stampata e il web. Nel 2008 pubblica, per la casa editrice Tunué, Politicomics un saggio sul rapporto tra comunicazione politica e fumetti.