Cherry MX Board 6.0

Nel settore delle tastiere meccaniche e in modo più specifico quando si parla di tasti, il marchio Cherry non dovrebbe avere bisogno di presentazioni; l’azienda produce, infatti, diversi modelli di attuatori che sono impiegati sulle tastiere meccaniche di maggior pregio e in modo particolare sui modelli dedicati ai videogiocatori. L’azienda è la principale fornitrice di attuatori per altri marchi, mentre sul fronte delle periferiche complete si è dedicata per la maggior parte della sua storia su prodotti verticali (per esempio tastiere con lettore di smart card integrati o lettori di codici a barre) e indirizzati ai settori amministrativi e dei servizi. Da qualche tempo però l’azienda ha deciso di sviluppare anche una linea do tastiere pensate per l’utente consumer; il di tutto ciò lo vediamo con la MX Board 6.0 che incarna lo stato dell’arte della tecnologia Cherry e lo declina in un prodotto pensato per chi ricerca precisione e soprattutto velocità.

Il tasto Cherry serve a bloccare e abilitare i tasti funzioni come quello Windows. In questo modo si può evitare il ritorno involontario alla scrivania o le combinazioni di tasti del sistema operativo.

Senza abbandonare la propria filosofia, questo prodotto si presenta già dalla confezione in modo molto serio e austero, senza fare uso di slogan o di richiami al mondo dei videogiochi, ovvero al settore che più di ogni altro ha posato la propria attenzione sulle periferiche di qualità riscoprendo i pregi delle tastiere meccaniche. Alla base della MX Board 6.0 troviamo gli switch Cherry MX Red che sono caratterizzati da una forza di innesco di 45 grammi, da un movimento lineare e da una garanzia di durata pari a 50 milioni di battute per tasto senza perdita di prestazioni. Il layout è conforme allo standard ISO 102 con l’aggiunta dei tasti Windows, del tasto menu, di quello Cherry e dei tre tasti dedicati al controllo della riproduzione audio e video, per un totale di 108 tasti. Sotto la scocca la Cherry MX 6.0 dispone è dotata della tecnologia RealKey che permette la gestione e la trasmissione in simultanea dei segnali di tutti i tasti con un tempo di latenza nell’ordine del millisecondo. Tutto ciò permette di offrire all’utente una funzione antighosting affidabile e in grado di riconoscere la pressione simultanea di tutti i tasti; questo consente di eliminare interpretazioni erronee durante la battitura di più tasti come avviene quando si utilizzano combinazioni personalizzate. La scocca della tastiera è realizzata completamente in alluminio per fornire al prodotto solidità e resistenza. Questo prodotto è fornito di un poggiapolsi con rivestimento in gomma e con aggancio magnetico che permette una battitura molto più comoda vista l’altezza del telaio.

Ogni attuatore Cherry MX Red è dotato di un Led per l’illuminazione dei tasti in condizioni di scarsa luce.

Ogni attuatore integra un led rosso in modo da offrire una retroilluminazione della serigrafia e degli spazi tra i tasti il più uniforme possibile. L’intensità della luce emessa può essere regolata attraverso il software di gestione della tastiera. Tra le funzioni disponibili citiamo la presenza del tasto Cherry che permette di passare dalla modalità Office a quella Performance. La prima è indicata per l’immissione di lettere e numeri durante la scrittura normale in quanto l’immissione ripetuta di tasti attivati involontariamente troppo a lungo viene impedita; in questa modalità i tasti Windows e quelli funzione sono attivi e assumono il colore blu. La modalità Performance è consigliata per le situazioni di utilizzo dove sono necessari tempi di reazione rapidi, come ad esempio durante il gioco. In questa modalità (riconoscibile perché tutti i tasti sono di colore rosso) l’elettronica della tastiera trasmette tutti i tasti premuti in tempo reale senza alcun filtro. Inoltre, quanto si attiva questa modalità il tasto Windows viene disabilitato in modo da impedire l’esecuzione involontaria di scorciatoie a comandi del sistema operativo (ad esempio il ritorno al desktop e le combinazioni Alt+F4, Alt+Tab e Ctrl+Alt+Canc).
La tastiera è fornita di un cavo Usb lungo 2 metri per permettere un collegamento comodo anche quando il desktop è posto, ad esempio, sotto alla scrivania. Questa tastiera non è fornita con alcun tipo di software per gestire le impostazioni o per salvare combinazioni di tasti come macro. L’unico software disponibile – solo per sistemi operativi Microsoft Windows – è quello per l’aggiornamento del firmware.

Questa tastiera è molto piacevole da utilizzare durante la scrittura se avete una battuta veloce e leggera. Poiché i tasti Cherry MX Red sono molto leggeri è necessaria una mano molto precisa per scrivere velocemente senza incorrere in battiture involontarie. Il poggiapolsi permette di assumere e mantenere un posizione comoda anche per ore e di non soffrire per l’altezza della scocca tipica delle tastiere meccaniche. Questo modello purtroppo non offre possibilità di programmazione personalizzata e non dispone di tasti dedicati all’utilizzo di macro. Per questo motivo, sebbene il tocco sia adatto anche ai giocatori, l’assenza di un software dedicato alla gestione avanzata – se non si considerano software di terze parti – potrebbe essere eccessivamente limitante per chi utilizza molto le macro.

Il prezzo su strada di 189 euro posiziona questo prodotto tra le soluzioni più costose della prova, ma la qualità di questa tastiera non è in discussione. L’unico rammarico riguarda proprio la programmabilità: se la Cherry MX 6.0 disponesse anche di questo sarebbe un prodotto che consiglieremmo senza alcuna riserva.

PRO Antighosting completo su tutti i tasti / Ottimo poggiapolsi

CONTRO Assenza di un software dedicato e del supporto alle macro

Torna alla comparativa

PCProfessionale © riproduzione riservata.