Incomedia ha lanciato da poco la nuova release del suo software dedicato alla progettazione e alla realizzazione dei siti Web: WebSite X5 ha raggiunto il ragguardevole traguardo della quattordicesima major release, con novità interessanti anche se non rivoluzionarie. Il balzo in avanti più significativo era stato compiuto con il lancio della versione 13, che aveva introdotto gli strumenti per creare siti responsive, capaci cioè di adattare automaticamente la disposizione dei contenuti delle pagine alle dimensioni dello schermo del dispositivo che le visualizza.

La nuova release, invece, aggiunge funzioni utili e rifinisce quelle già presenti, senza però stravolgere l’interfaccia del prodotto o il flusso di lavoro. Questo non è necessariamente un male, poiché WebSite X5 è pensato innanzitutto per passare in modo rapido dall’idea al sito Web definitivo: troppe novità e modifiche alla struttura del software avrebbero minato la produttività degli utenti che provengono dalle versioni precedenti. Per chi non lo conoscesse, WebSite X5 è un software per creare siti Web in modo visuale, basato su un’interfaccia guidata in cinque fasi principali che porta l’utente dalla progettazione iniziale della struttura di un sito alla pubblicazione del prodotto finito, attraverso la selezione del template grafico, la creazione delle singole pagine, l’inserimento dei contenuti e tutte le altre personalizzazioni necessarie.

L’impostazione in cinque passi, una caratteristica distintiva di WebSite X5 (viene richiamata anche nel nome del software), è in realtà soltanto un promemoria che favorisce l’organizzazione del lavoro: l’utente è infatti libero di muoversi avanti e indietro tra le varie sezioni, tornando sui propri passi per modificare qualsiasi dettaglio in ogni momento. Certo, non tutte le modifiche possono essere applicate senza pensieri: cambiare il template grafico quando il sito è pronto per la pubblicazione può costringere a rivedere tutto il progetto per risolvere qualche piccola e inevitabile incongruenza, ma l’utente gode comunque della massima libertà d’azione.

WebSite X5 è disponibile in tre edizioni, con funzioni, prezzi e pubblico di riferimento diversi: l’edizione Evolution ha un costo piuttosto abbordabile ed è pensata per il singolo utente o azienda che deve creare un sito Web completo e ricco di funzioni, mentre la versione Professional offre strumenti avanzati per la gestione dei negozi online e può essere sfruttata con soddisfazione anche dai professionisti del Web che devono realizzare velocemente siti moderni e completi per i propri clienti. Completa la line up la versione Start, molto economica ma anche limitata, tanto da essere poco più di una dimostrazione delle potenzialità e delle funzioni offerte dal programma.

La versione 14 ha introdotto alcune novità significative e benvenute: il nuovo sistema di gestione dei Web font è più intuitivo e semplice da utilizzare rispetto al passato, consente di collegare la lista dei font di Google e di sostituire con un solo clic i caratteri di default del template prescelto. A proposito di template: il programma è corredato da 500 modelli. Di questi 200 sono nuovi, mentre i rimanenti sono stati aggiornati per sfruttare al meglio le nuove funzioni e i nuovi oggetti che sono entrati nella dotazione. In particolare, il centro della scena è occupato dal nuovo menu a oggetti, che può essere collocato ovunque nella pagina e personalizzato a piacimento, anche integrandone i contenuti con la Sticky Bar, ossia quell’intestazione che rimane sempre visibile quando si scorre la pagina verso il basso.

L’effetto di Parallasse, ossia lo scorrimento a velocità diverse degli elementi di primo piano e di sfondo, è stato potenziato: oltre alle immagini e ai riempimenti di colore, ora si possono inserire sullo sfondo anche video, mappe e gallerie di immagini, con effetti di sovrapposizione personalizzati. A proposito di gallerie di immagini, la nuova versione della galleria consente la visualizzazione a tutto schermo e integra strumenti di ingrandimento per visualizzare ogni dettaglio dell’immagine aperta.

La nuova release ha migliorato anche la gestione dei siti organizzati come blog (sono supportati i post organizzati come gallerie) e dei siti di commercio elettronico, con particolare attenzione agli strumenti di registrazione degli utenti e visualizzazione degli ordini. Per quanto riguarda le funzioni di usabilità, il flusso di lavoro è stato snellito e sono stati implementati nuovi strumenti di gestione dei backup, con avvisi che suggeriscono di mettere al sicuro il proprio lavoro e un sistema automatico di eliminazione delle versioni obsolete.

In questa nuova release, WebSite X5 conferma i suoi punti di forza così come i suoi difetti: in particolare, continua a non convincerci del tutto il sistema di gestione del marketplace per i componenti aggiuntivi. Il programma, infatti, integra uno store che consente di acquistare nuovi template e nuovi oggetti da inserire nei propri siti Web; la moneta utilizzata nel marketplace sono i crediti, che devono essere acquistati come pacchetti (a prezzo variabile a seconda del numero), non sono rimborsabili e devono essere consumati entro un anno dall’attivazione: è una complicazione davvero eccessiva, in un’epoca in cui perfino le app per i dispositivi mobile consentono pagamenti in-app per abilitare singole funzioni. Inoltre molti degli oggetti più interessanti e potenti devono essere acquistati a parte, aumentando il costo globale necessario per mettere online un sito completo.

PRO Sviluppo Web completamente visuale / Ricca dotazione di strumenti / Ottima gestione dei siti responsive

CONTRO Gli elementi opzionali sono costosi / Il sistema dei crediti è macchinoso

1. Incomedia WebSite X5 14

Al primo avvio, WebSite X5 accoglie l’utente con una serie di suggerimenti pop up che illustrano la sua struttura e spiegano come completare i primi passi.

2. Incomedia WebSite X5 14

Dalla scorsa versione, WebSite X5 permette di creare siti responsive con la massima semplicità: bisogna impostare i breakpoint e configurare la distribuzione degli oggetti al variare della dimensione dello schermo.

3. Incomedia WebSite X5 14

L’interfaccia del programma consente di modificare l’aspetto dei testi e degli elementi grafici delle pagine fin nei minimi dettagli, con strumenti visuali molto intuitivi.

4. Incomedia WebSite X5 14

L’oggetto Galleria offre molte opzioni di personalizzazione dell’aspetto e del comportamento dello slideshow di immagini, tra cui la visualizzazione a pieno schermo.

5. Incomedia WebSite X5 14

WebSite X5 supporta senza difficoltà la creazione di siti Web multilingua; gran parte degli elementi di interfaccia più comuni sono addirittura già tradotti.

6. Incomedia WebSite X5 14

La Sticky Bar è un’intestazione che rimane sempre visibile anche quando si scorre la pagina verso il basso; al suo interno si collocano di solito il logo del sito e gli elementi di navigazione principali.

7. Incomedia WebSite X5 14

WebSite X5 può gestire in modo automatico la registrazione e l’autenticazione degli utenti: basta impostare il database in cui salvare le informazioni e decidere quali opzioni di sicurezza attivare.

8. Incomedia WebSite X5 14

Le funzioni di analisi di WebSite X5 sono piuttosto evolute: il programma può attivare uno strumento di raccolta dati interno oppure appoggiarsi a Google Analytics.

9. Incomedia WebSite X5 14

Dopo aver scelto un template grafico (ed eventualmente averne personalizzato i dettagli) bisogna creare la struttura di base del sito, organizzata in una mappa ad albero.

10. Incomedia WebSite X5 14

L’interfaccia del programma include anche una sezione di aggiornamento, che verifica la presenza di nuove release e consente di scaricarle e installarle senza ulteriori passaggi.

11. Incomedia WebSite X5 14

WebSite X5 Manager è uno strumento di amministrazione per i dispositivi mobile che consente di tenere sempre sotto controllo tutti i siti realizzati con il programma.

RASSEGNA PANORAMICA
VOTO
CONDIVIDI