Nel segmento dei tablet Android troviamo oggi una distinzione ancora più netta tra modelli di fascia alta ed entry level rispetto a quella, già  evidente, del mercato smartphone.

Huawei ha rinnovato la propria linea e realizzato anche in questo segmento alcuni dispositivi che possono competere ad armi pari con i migliori prodotti sul mercato. Sia nel segmento Windows, sia in quello Android da 10 e 8 pollici troviamo dispositivi molto validi, che rispecchiano la qualità  ormai riconosciuta del marchio. In occasione di Ifa 2016 è stato presentato il Mediapad M3, un dispositivo Android da 8,4 pollici che offre caratteristiche tecniche di tutto rispetto a un prezzo nel complesso molto interessante.

huawei mediapad m3

Innanzitutto l’esterno: il tablet ha una costruzione in alluminio pressofuso che ne esalta la figura snella, con una cornice molto sottile che avvolge lo schermo Ips da 8,4 pollici (con rapporto d’aspetto di 16:9) e risoluzione di 2.560 x 1.600 pixel, con una densità  di 359 ppi. Il telaio ha uno spessore di 7,3 centimetri, paragonabile a quello di uno smartphone di fascia alta. Sul frontale troviamo un sensore biometrico estremamente veloce, che svolge anche funzioni di sistema (un tocco rappresenta il classico “indietro”, una pressione prolungata “home” e un movimento laterale apre il pannello multitasking Android).

Grazie a tale elemento, al quale ci si abitua immediatamente, è possibile nascondere le classica barra di comando inferiore, guadagnando spazio sul display. Il lato sinistro è pulito e privo di connessioni, mentre su quello destro troviamo il classico pulsante di accensione e il tasto a bilanciere del volume. In basso il microfono principale, il connettore micro Usb 2.0 (ci saremmo aspettati un più moderno Type C) e uno dei due speaker integrati. L’altro speaker è sul lato superiore, affiancato dal jack cuffia. Sempre nella parte bassa trova spazio (sul modello di fascia più alta, da noi provato) lo slot per nano Sim, in grado di fornire la connettività  4G Lte. Sotto la scocca troviamo il potente SoC HiSilicon Kirin 950 (lo stesso che equipaggia il Mate 8 per intenderci), composto da 4 core Cortex A72 operanti a 2,3 GHz e altri 4 core Cortex A53 a 1,8 GHz, in una classica configurazione big.Little. A supporto ci sono ben 4 Gbyte di memoria Ram Lp-Ddr4 e una memoria di massa eMMC integrata da 32 o 64 Gbyte (a seconda del modello). E’ inoltre supportata l’espansione di memoria via micro Sd fino a 128 Gbyte, in uno slot differente da quello della Sim card. È quindi possibile avere sia la connessione dati sia l’espansione di memoria.

Lato Gpu troviamo una MaliT880MP4, un prodotto di fascia medio-alta che ben si comporta quasi in ogni situazione. Complice la risoluzione altissima dello schermo ci sono alcuni giochi che presentano dei tentennamenti, per i quali è sufficiente passare a 1.080p per risolvere qualunque problema. Giochi a parte, nell’uso quotidiano però tutto questo non si avverte mai, anzi. Il tablet è uno dei più veloci e reattivi che ci sia mai capitato di testare e, inoltre, è anche uno dei più gentili con la batteria integrata (siamo a oltre 10 ore di riproduzione video streaming continua e a oltre 9 ore di benchmark PcMark Battery). La produzione di calore è sempre molto contenuta: anche a pieno carico il retro del tablet non si scalda mai, e si presenta sempre molto fresco. Ultimo appunto hardware è rappresentato dall’audio. In collaborazione con Harman Kardon è stato utilizzato un Dac dedicato AK4376 a 24 bit – 192 kHz in grado di restituire una qualità  sonora elevata, anche utilizzando gli speaker integrati (dotati di una grande potenza relativa).

Lato software troviamo Android 6 (Marshmallow) con la personalizzazione Emui 4.1 e molti dettagli utili in ambito tablet, molti dei quali tipici della nuova versione 7 (Nougat) del sistema operativo. Dalla possibilità  di usare una modalità  split screen per molte applicazioni alla gestione dinamica dei Dpi (con la quale si cambia drasticamente l’interfaccia e la modalità  d’uso), al filtro blu per non affaticare gli occhi a tutte le utility alle quali Huawei ci ha abituato, il tutto mantenendo Android nel complesso snello ed efficiente. Ci sono molti aspetti a cui è necessario abituarsi, come l’assenza del drawer per le app, che invece vengono tutte collocate sul dekstop. Continuando con la dotazione, non manca un modulo Wi-Fi di ultima generazione, con supporto al veloce standard 802.11ac e alle due bande 2,4 e 5 GHz. C’è Bluetooth 4.1, oltre a Gps e Glonass operativi, e due fotocamere da 8 Mpixel. Proprio a carico delle fotocamere troviamo l’unico neo del dispositivo. Se per il frontale 8 Mpixel sono ottimi e permettono selfie più che buoni, quella sul retro pone il prodotto al di sotto della media alla quale siamo abituati. Tutto sommato la cosa sarebbe molto più grave su uno smartphone, ormai usato al posto della compatta digitale nella maggior parte dei casi, ma una cura superiore avrebbe consentito di mantenere alta la qualità  in ogni ambito d’uso.

Dal punto di vista prestazionale nulla da dire: il Mediapad M3 se la cava benissimo in ogni condizione senza tentennare mai se non con giochi di elevata complessità  a piena risoluzione. Il prezzo di listino è nel complesso commisurato alla qualità  offerta, mentre quello su strada (più basso anche di 80-90 euro) lo fa schizzare in alto nella classifica del rapporto tra prezzo e qualità , rendendolo uno dei tablet Android più appetibili del mercato. È disponibile anche la versione solo Wi-Fi a un prezzo di listino di 349 euro, quindi 50 euro in meno, ma a nostro avviso la comodità  della connessione 4G integrata vale ampiamente i soldi spesi in più. In questo periodo non sono molti i tablet di fascia alta disponibili sul nostro mercato; il settore dei tablet tradizionali è molto meno vivace rispetto a qualche anno fa, le vendite sono in calo e i produttori non sfornano più nuovi modelli a ripetizione. Il settore dei convertibili e dei 2-in-1 ha sottratto molto spazio ai tablet tradizionali; questo Mediapad M3 è uno dei pochi prodotti recenti che vale la pena considerare.

Huawei Mediapad M3

VOTO: 8,0
Euro 399,00 Iva inclusa. (versione 4G+Wi-Fi)

PRO:
Ottime caratteristiche tecniche
Prestazioni elevate
Valido display
Costruzione eccellente

CONTRO:
Fotocamera posteriore
Connettività  Nfc assente

Produttore: Huawei

 

CONDIVIDI

In PC Professionale dal 1999, appassionato delle ultime tecnologie (ma anche del retrocomputing di qualsiasi tipo), viaggi in moto e non, fotografia.