Nvidia GeForce GTX 650Ti Boost

Nvidia ritocca il portafoglio delle schede grafiche di fascia economica e presenta la GeForce GTX 650Ti in versione Boost. Il nuovo prodotto, basato sul modello standard, si colloca a metà  strada tra la GeForce GTX 650Ti standard e la GeForce GTX 660.

Il produttore californiano ha deciso di mettere un po’ di pepe alla piccola di casa e di fornire anche nella fascia economica del mercato una scheda grafica con potenza di calcolo sufficiente per giocare fino alla risoluzione di 1.920 x 1.080 pixel.

Per ottenere questo risultato è stata abilitata la tecnologia Gpu Boost – assente sul modello standard – e incrementata la frequenza operativa di base; per bilanciare la maggiore potenza di elaborazione con l’afflusso delle informazioni è stata incrementata l’ampiezza del canale di comunicazione con la memoria locale: si è passati da 128 a 192 bit e al tempo stessa incrementata la memoria da 1 a 2 Gbyte. L’aggiunta di un canale di memoria a 64 bit ha portato anche all’aumento delle unità  Rop e, quindi, a una maggiore capacità  di finalizzazione dei pixel per unità  di tempo.

Abbiamo ricevuto in laboratorio uno dei primi sample di riferimento che Nvidia destinato alla stampa specializzata e a breve riusciremo a fornire un’indicazione precisa sull’entità  dell’incremento di prestazioni offerto dal modello Boost rispetto a quello standard.

Il prezzo ufficiale per la nuova GeForce GTX 650Ti Boost con 2 Gbyte di memoria è pari a 168 euro all’utente finale, mentre il modello con 1 Gbyte di memoria sarà  commercializzato a prezzo di 148 euro all’utente finale.

PCProfessionale © riproduzione riservata.