Register.it: un servizio per creare siti Web

Register.it Website è adatto anche agli utenti alle prime armi e permette di realizzare rapidamente un sito semplice ma molto curato graficamente.

Anteprima di Filippo Moriggia

Articolo tratto da PC Professionale 249 di dicembre 2011

La presenza sul Web è sempre più necessaria per qualsiasi attività  commerciale o professionale. È dunque naturale che cresca l’offerta di prodotti e servizi dedicati a chi vuole creare un sito Web in autonomia, anche senza avere alcuna conoscenza in questo settore. Register.it, uno dei più importanti provider italiani, propone ai suoi clienti numerosi servizi che rientrano in questa categoria. Website Starter, oggetto dei nostri test, si rivolge a un’utenza inesperta che vuole creare un sito Web di base, curato dal punto di vista grafico ma decisamente ridotto a livello di contenuti.

Nella creazione di un sito Web con Register.it Website non è necessario cimentarsi con editor Html, client Ftp e software di fotoritocco. Tutto quel che serve è incluso, e viene eseguito all’interno del browser. Website permette di intervenire abbastanza in profondità , ma è pensato chiaramente per gli utenti alle prime armi. Chi ha già  conoscenze più o meno avanzate può sicuramente risparmiare adottando un servizio di hosting meno costoso e rivolgendosi a strumenti potenti e flessibili come i Cms open source Joomla, WordPress o Drupal.

La versione di Register.it Website che abbiamo provato è la Starter, che ha un limite abbastanza stringente di 6 pagine e un singolo sottolivello. Il pacchetto comprende – oltre al servizio di creazione delle pagine Web – anche 5 Gbyte di spazio, la registrazione di un dominio, 8 account di e-mail con 2 Gbyte complessivi a disposizione, 5 Gbyte di banda mensile. Il costo di Website Starter è pari a 119 euro Iva inclusa all’anno.

Gli altri due pacchetti sono Professional e Premium che permettono di creare siti Web rispettivamente con 2 sottolivelli e 20 pagine o con 4 sottolivelli e pagine illimitate. Nel passaggio a questi pacchetti aumentano anche gli account di e-mail (13 per Professional, 23 per Premium) e il traffico mensile (10 e 500 Gbyte), ma restano invariate le funzioni e il numero di modelli grafici disponibili.

Per personalizzare l’intestazione del sito si può sfruttare lo strumento in figura, accessibile direttamente all’interno del browser.

Website include ben 350 modelli grafici, tutti abbastanza curati e piacevoli: ogni modello può essere personalizzato cambiandone i colori, l’intestazione e alcuni dettagli. Per personalizzare l’intestazione viene fornita una buona scelta di immagini ed animazioni che permettono di ottenere piacevoli effetti animati. Si può anche cambiare l’icona del sito e modificare il carattere del titolo, scegliendo uno dei 54 font disponibili, tutti abbastanza originali e creativi. L’editing del sito Web avviene direttamente dal browser: le pagine appaiono come ai semplici visitatori, ma – se si accede a partire dal pannello di amministrazione – includono alcuni elementi e comandi aggiuntivi per la modifica sia dei contenuti sia dell’aspetto. Nell’area superiore c’è una barra con cui si può accedere alle quattro sezioni principali: Gestione contenuti, Pagine sito, Modelli grafici e Impostazioni sito. In Gestione Contenuti si possono visualizzare e modificare le singole pagine. Premendo il pulsante con la lettera T si apre l’editor integrato per la modifica dei testi. Ad ogni articolo può essere associata anche un’immagine: Website include un ampio catalogo di fotografie di stock che possono essere inserite direttamente.

Nella sezione Pagine Sito si può creare e studiare la mappa del sito attuale: si possono inserire nuove pagine sullo stesso livello di quella attuale o si possono creare – solo con le versioni Professional o Premium – nuovi sottolivelli. Impostazioni sito permette invece di cambiare i parametri generali della pagina Web: si possono inserire o rimuovere i link per la stampa, per Facebook, Twitter e Flickr. Si può anche inserire la partita Iva, da pubblicare in homepage, come richiesto dalla legge italiana. Website può persino creare automaticamente una Sitemap in formato Xml da dare in pasto ai motori di ricerca. Attraverso il pannello Gestione utenti si possono invece creare altri utenti per delegare alcuni compiti, come l’inserimento dei contenuti.

PCProfessionale © riproduzione riservata.