Test: Ocz ARC100, Ssd da 240 Gb a basso costo

Posizionato nella fascia economica, l’ARC100 offre buone prestazioni per sistemi desktop

Gli Ssd sono tra i componenti più richiesti per l’upgrade di desktop e notebook. La sostituzione di un disco meccanico con uno allo stato solido offre un incremento di prestazioni tangibile, soprattutto nella reattività  del sistema durante le fasi di caricamento delle applicazioni.

I prodotti economici di marchi differenti hanno un livello di prestazioni mediamente allineato – la vera differenza si gioca sul prezzo – e scegliere non è facile.
Dopo essersi concentrata su prodotti ad alte prestazioni, Ocz si ripresenta nel settore più agguerrito con il modello ARC100.

L’ARC100 utilizza chip di memoria Mlc (Multi-level Cell) Toshiba a 64 bit costruiti con processo produttivo a 19 nanometri, mentre il controller è il Barefoot M10 già  impiegato sui dischi Vertex 460. La frequenza operativa del controller è di 352 MHz, inferiore a quella di 397 MHz del modello M00 utilizzato sui dischi Radeon R7 Ssd e Vector 450.

SSD PrestazioniLe prestazioni dell’ARC100 rispecchiano con buona approssimazione quelle indicate dal produttore, con punti di forza e debolezze. Nel test di velocità  Aja, l’ARC100 da 240 Gbyte ha fatto registrare una velocità  in lettura di 445,8 Mbyte/s e una in scrittura di 416,2 Mbyte/s; tali risultati sono di poco inferiori a quelli dichiarati dalle specifiche.

Il controller Barefoot 3, introdotto due anni fa sui dischi di fascia più alta, fornisce consistenza di prestazioni con carichi di lavoro sostenuti, ma rispetto a prodotti concorrenti nella fascia economica le prestazioni con carichi di breve durata non sono brillanti. Molti produttori, soprattutto nel settore consumer, si sono focalizzati nell’ottimizzare firmware e controller sul modello di utilizzo tipico di un desktop domestico: velocità  nei task più leggeri (caricamento e installazione delle applicazioni) e accessi rapidi di breve durata. L’ARC100 di contro risponde meglio quando è utilizzato per compiti che mischiano fasi di lettura e scrittura su lunghi periodi di tempo.

L’ARC100 sebbene non sia brillante come altri prodotti nel segmento consumer, rappresenta una buona alternativa a basso costo per gli utenti prosumer, con un flusso di lavoro simile a chi utilizza le workstation.
Il punto più debole dell’ARC100 è la mancanza di supporto alle più recenti tecnologie di risparmio energetico; per tale motivo questo disco è indicato per un utilizzo su un desktop e meno per quello a bordo di un notebook.

Nel complesso l’ARC100 è un prodotto solido e dalle buone caratteristiche, ben posizionato sul mercato e che con una leggera riduzione di prezzo potrebbe compensare i piccoli limiti che ha in termini di prestazioni sui carichi leggeri rispetto alla concorrenza.
Michele Braga

[divider]

SSD Caratteristiche

[divider]

OCZ ARC100 240 Gbyte

Euro 110 Iva inclusa

PRO

Consistenza delle prestazioni con carichi di lavoro medio/pesanti

CONTRO

Meno performante della concorrenza con carichi di lavoro leggeri e di breve durata

Produttore: Ocz, www.ocz.com

PCProfessionale © riproduzione riservata.