VTen Popcorn Hour, il media player ai test

0
3779

Il player VTen di Media Cloud si inserisce nella serie Popcorn Hour, tanto è vero che impiega un Soc di Sigma Designs, l’SMP8757, e una versione personalizzata di Linux come sistema operativo. VTen si presenta con il consueto look minimalista di Cloud Media, tutto nero opaco e con un fronte dotato solo di una finestrella per gli infrarossi dal telecomando e due led che segnalano lo stato.

Sul fianco destro sono disposti lo slot per le schede Sd e la porta Usb, mentre sul retro sono allineate un microJack per un ricevitore separato di raggi infrarossi, una Rca e una TosLink per l’uscita dell’audio digitale nei formati elettrico e ottico, rispettivamente, Hdmi, Rj45 Ethernet, Usb, eSata, l’interruttore fisico generale e infine la presa di corrente (il trasformatore è esterno). Manca lo sportello per inserire un disco, anche solo da 2,5 pollici. In effetti le dimensioni molto ridotte non lasciano spazio interno a una memoria di massa. Il corpo dell’apparecchio, un parallelepipedo dai lati arrotondati, è di Silverstone ed è totalmente in alluminio, termicamente connesso al processore centrale così da fungere da dissipatore. L’efficienza termica è tale da non richiedere alcuna ventola, così il dispositivo è assolutamente silenzioso.

vten popcorn hour
Anche il VTen impiega un guscio in alluminio per dissipare il calore. Da notare sul retro la presa eSata e l’assenza di uscite analogiche.

Il telecomando è compatto ma con i tasti per accedere direttamente non solo alle funzioni principali (start, stop, pausa, salto capitolo, avanzamento veloce) ma anche a quelle di uso meno frequente, come il cambio della lingua, l’attivazione dei sottotitoli, lo zoom. Di contro manca totalmente un tastierino numerico, una carenza significativa per chi è abituato a saltare al 30 o al 70% premendo i tasti 3 o 7, per esempio, e a chi preferisce impostare il tempo preciso da cui iniziare la riproduzione. Se non altro, per meno di 20 euro è possibile acquistare il telecomando della serie 100 di Popcorn Hour, più grande, con tastierino e per di più retroilluminato. Al posto del telecomando è consentito usare un tablet o uno smartphone grazie all’app Nmj Navigator. Sempre poco meno di 20 euro sono necessari per comprare un adattatore Usb per la rete Wi-Fi, dato che di default il VTen si connette solo tramite la porta Ethernet da un Gbit/s. All’interno si trova il già  citato Soc Sigma Designs SMP8757, un Gbyte di Ram Ddr3 e 512 Mbyte di flash Nand.

In vendita su Amazon.it
[asa PCPRO]B00T4V7W20[/asa]

Nel Soc è integrato il processore video Gennum Vxp, incaricato di regolare al meglio il contrasto e di riconoscere in base alle immagini la corretta cadenza del video, sia progressiva sia interlacciata. VTen digerisce e mostra correttamente praticamente tutti i formati video, mentre con i flussi audio non decodifica il Dolby Digital né le versioni avanzate del Dts (Dts-Hd e Dts-Hd Ma). In questi casi è possibile far uscire l’audio come stereo oppure inalterato (pass-through, anche con Dolby Atmos), per una decodifica esterna.

Il player offre diverse decine di app per accedere ai siti social, ai servizi di video on demand e alle radio Web. Queste app e i vari server disponibili come BitTorrent e Smb vanno memorizzati nella scheda Sd o nella memoria Usb collegata. Il jukebox Nmj (Networked Media Jukebox) scandisce l’intero archivio multimediale (o soltanto le parti selezionate) e scarica da Internet le locandine, i poster e le informazioni relative ai film e alle serie Tv (un lavoro simile è compiuto anche per gli album musicali). Grazie all’assegnazione delle categorie (drammatico, fantascienza e così via) è anche possibile suddividere l’archivio dei film in più sezioni (bimbi, famiglia, adulti) dato che queste categorie sono personalizzabili a volontà . Per ogni film è disponibile una pagina dedicata con informazioni accessorie scaricate da TmDb, che ormai contiene i dati di molti film anche in italiano. Nei nostri test Nmj ha trovato una buona percentuale di film con i dati in italiano, ma per le correzioni la procedura è piuttosto macchinosa. Per questi casi è disponibile un software per Windows, NmjToolbox 2, che descriviamo nel box dedicato.

Con i nostri filmati di test VTen si è comportato molto bene ed è stato di gran lunga il migliore dei tre. Ha visualizzato correttamente tutti i video, dai Dvd ai Blu-ray 3D Mvc fino ad arrivare all’Ultra Hd codificato H.264 e H.265. Le uniche situazioni critiche sono state l’incapacità  di leggere il film Ultra Hd H.265 che abbiamo creato con Handbrake e la visualizzazione solo in Full Hd delle immagini a risoluzione Ultra Hd o superiore. Riteniamo che la soluzione del primo problema sia solo una questione di tempo (un nuovo firmware), mentre per il secondo forse c’è poco da fare, poiché sembra dovuto a un limite hardware del Soc.
Nicola Martello

Popcorn Hour VTen

Euro 175 Iva inclusa
PRO
Ottima qualità  delle immagini
Processore video Vxp integrato
Ottime prestazioni con Blu-ray 3D

CONTRO
Telecomando senza tastierino numerico
Molto limitata la decodifica audio multicanale

Produttore: Cloud Media, www.cloudmedia.com

PCProfessionale © riproduzione riservata.