Dopo aver realizzato il cablaggio a Perugia, Huawei torna a collaborare con Enel Open Fiber per estenderne la disponibilità  in altre 9 città  del nostro paese, mettendo a disposizione le sue infrastrutture per supportare la gestione della fibra: queste infrastrutture sono già  impiegate da altri 9 operatori in Europa, consentendo un’esperienza utente soddisfacente, grazie ad un approccio più mirato alla manutenzione ed un’efficienza della rete più elevata.

Nei piani di Enel Open Fiber c’è il cablaggio – entro cinque anni – di gran parte del territorio nazionale con la fibra ottica FTTH, cioè in grado di assicurare un collegamento di questo tipo sin dal router dell’abitazione, affidando poi ai singoli carrier la gestione degli abbonamenti a banda ultralarga. Ad oggi, Tiscali, Wind Tre e Vodafone hanno già  scelto di puntare su Enel Open Fiber.

CONDIVIDI