Il 5G come si diffonde in Italia?

Il 5G sta ormai raggiungendo tutto il Bel Paese e la sua forza è data dalla velocità del segnale e dall’effettiva rapidità con cui è possibile scambiare in poco tempo informazioni. In Italia si stima che per potersi diffondere completamente il 5G avrà bisogno di ancora un paio d’anni.

Cos’è il 5G

Ormai da più di un anno è stata resa nota la prima vera e propria sperimentazione avviata da Vodafone verso il 5G nelle città di Bologna, Torino, Napoli, Milano e Roma. Tuttavia però nei mesi scorsi, l’argomento relativo al 5G si è sempre fatto più presente ed è stato spesso associato alle numerose polemiche sorte verso i possibili rischi legati alla salute. 

Occorre precisare però che il 5G attualmente è un concetto che rapidamente si sta avvicinando alla nostra realtà, con moltissimi benefici per le aziende. I vantaggi di questa rete comprendono soprattutto la velocità della connessione e l’efficienza verso la trasmissione dei dati. Grazie alla diffusione della domotica inoltre e di tutti quei sistemi facenti parte della sorveglianza con telecamere di sicurezza e vari dispositivi di connessione, sarà indispensabile assicurarsi una maggiore velocità della rete.
Non resta così che attendere gli ultimi risvolti e le novità della GigaNetwork 5G Vodafone.

Come funziona il 5G

Il 5G viene visto come la nuovissima generazione di reti per poter connettere velocemente attraverso Internet mobile, non soltanto gli smartphone ma anche tutti gli altri dispositivi. Per capire tuttavia il meccanismo del 5G in Italia, successore dello standard attuale 4G LTE, bisogna analizzare le sue caratteristiche. Per favorire il suo utilizzo in modo adeguato vengono disposte tecnologie all’avanguardia che si avvalgono degli ultimissimi studi esposti in merito. Il 5G dovrebbe garantire infatti delle connessioni molto più veloci rispetto a quelle già presenti.

Nel giro di qualche anno il 5G dovrebbe raggiungere molte parti del mondo, per assicurare così una rete Internet sempre più veloce e performante. Per capire se una precisa zona abbia o meno la coperta di rete 5G, occorre consultare i vari siti web presenti in Internet che offrono la possibilità di controllare se effettivamente sul proprio territorio sono presenti delle antenne. Per farlo basta inserire il nome della città in cui si vive e andare alla ricerca di tutte quelle informazioni utili per comprendere dove prende effettivamente il segnale. Attualmente il 5G è già presente in molte città italiane ma per raggiungere anche le restanti e le zone meno affollate, occorrerà attendere ancora qualche anno.

Sempre su questo punto e sulla problematica relativa al 5G, pochi mesi fa si era acceso un vero e proprio dibattito, in quanto si pensava che a lungo andare potesse portare dei problemi per la salute dell’uomo e per l’ambiente circostante. Tuttavia tale presupposto è stato smentito per via delle basse frequenze impiegate ma per avere risposte certe occorrerà aspettare la conclusione dei lavori. Oggi è possibile affermare che attraverso il 5G sarà possibile comunicare in modo più facile e veloce con il resto del mondo.

PCProfessionale © riproduzione riservata.

Nessun Articolo da visualizzare