La SD Association, organo che si occupa di stabilire gli standard legati alle memorie memorie Secure Digital per l’appunto, ha reso note alcune importanti novità .

Una riguarda l’introduzione del bus UHS-III, che porterà  la velocità  di lettura e scrittura a 624 MB al secondo. I nuovi bus ultra-high-speed saranno ovviamente retrocompatibili con le generazioni I e II, e avranno il supporto per i contenuti in 4K, 8K e video a 360°. La seconda classe che è stata introdotta, denominata LV (Low Voltage), sarà  invece in grado di lavorare facendo particolare attenzione ai consumi (1,8 V contro i classici 3,3 V).

Si registra inoltre la certificazione App Performance Class A2, capace di garantire IOPS (Input/Output Operations Per Seconds) in lettura pari a 4.000 e IOPS in scrittura pari a 2.000, di gran lunga superiori alla classe A1 che si attestava attorno ai 1.500 IOPS in scrittura e 500 IOPS in lettura. In questo modo, dalla versione Android 6.0 in poi, il sistema operativo di Google permette di riconoscere la memoria esterna proprio come estensione dello storage interno dello smartphone, garantendo prestazioni di accesso, lettura e scrittura del dispositivo decisamente elevate. La stessa tecnologia A2 porta con sé anche le funzioni di Command Queue, che aumentano le performance di random read, di cache, di Self-Maintenance e l’esecuzione multitasking in contemporanea.

CONDIVIDI

Laureato in lingue e da sempre patito di elettronica, cerco di combinare al meglio queste due passioni, senza mai abbandonare il sogno di diventare un traduttore professionista.