Quante volte si sente parlare di “robot da cucina”? Ebbene, ora Moley – un’azienda attiva nel settore dell’automazione domestica – ha deciso di proporre qualche cosa che vada al di là  della solita macchina tuttofare per gli amanti della preparazione casalinga di pietanze e dolci di ogni tipo, lanciando una campagna di crowdfunding (partirà  a settembre) per riuscire a realizzare un vero e proprio robot per la cucina, dotato anche di braccia.

A differenza degli apparecchi che si utilizzano ad oggi in cucina, per i quali è indipensabile un input da parte del proprietario affinché la macchina svolga qualche compito, il robot Moley è invece più evoluto, considerando che mette a disposizione un forno, un piano cottura, un pannello touch per i comandi e, come detto, due preziose e robuste braccia robotiche, attraverso le quali la macchina si trasforma in chef protagonista.

Con l’uso di questo robot, l’essere umano non deve più preoccuparsi di dare costantemente degli input alla macchina: è infatti sufficiente selezionare la propria ricetta preferita e, quindi, Moley darà  il via alla preparazione, sfruttando le due braccia per svolgere tutte le mansioni necessarie, seguendo le istruzioni fornite dal database di ricette che completa la macchina, dovendo il proprietario limitarsi a mettergli a disposizione gli ingredienti.

Grazie alla presenza di una forma di intelligenza artificiale che permette alla macchina, tramite l’osservazione dei gesti compiuti dall’essere umano, di riprodurre gli stessi in modo altamente fedele, Moley può anche imparare a preparare altre ricette e, ancora, il suo database può essere aggiornato con nuove preparazioni, le quali possono poi essere anche condivise con altri proprietari del primo vero robot da cucina.

Date un’occhiata al video qui di seguito per comprendere il potenziale di questa novità  firmata Moley:

CONDIVIDI