Bisognerà  attendere ancora qualche mese, prima che il nuovo PTC Vuforia Studio Enterprise faccia il suo arrivo sul mercato: questa soluzione pensata dall’azienda di James Heppelmann riesce a portare la realtà  aumentata, il mondo dell’IoT e l’elaborazione di modelli in 3D in unico software, senza che sia necessario scrivere alcun tipo di codice, aprendo in questo modo le porte dell’esperienza utente AR a tutte le aziende.

Contraddistinto da una perfetta integrazione con CAD 3D Creo, PTC Vuforia ovviamente sfrutta tutto il potenziale della piattaforma IoT ThingWorx di PTC, ottimizzando in questo modo la raccolta dei dati dei propri dispositivi connessi per poter in seguito utilizzarli per andare a realizzare delle animazioni in modo semplice, applicando così le infinite potenzialità  della realtà  aumentata ai propri oggetti connessi.

Queste animazioni possono essere salvate attribuendo alle stesse un ThingMark personalizzato, per facilitarne in seguito l’individuazione.

Grazie alla disponibilità  del servizio Vuforia Experience Service – che sfrutta la potenza del cloud – questa nuova soluzione di PTC permette anche di pubblicare in maniera molto semplice le proprie esperienze di AR realizzate attraverso Vuforia Studio, con il risultato che le aziende possono sperimentare in modo pressoché infinito il potenziale della realtà  aumentata, portandola in ogni ambito della propria attività .

Attraverso l’utilizzo dell’applicazione dedicata Vuforia View Enterprise, gli utenti possono anche eseguire delle scansioni ThingMarks, con il risultato che poi possono “richiamare” i progetti realizzati precedentemente con PTC Vuforia Studio, scaricandoli in maniera semplice e dando il via in pochi istanti alla riproduzione dell’esperienza di realtà  aumentata associata al singolo ThingMark.

CONDIVIDI