amazon-polo-intelligenza-artificiale-torino

Amazon: a Torino un polo per l’intelligenza artificiale

Dopo la notizia dell’investimento di 150 milioni di euro nel Lazio, per la precisione a Rieti dove verrà  realizzato un centro di distribuzione, Amazon ha altre news interessanti da offrire al nostro paese. La società  di Jeff Bezos, infatti, ha scelto di puntare su Torino per aprire un importante centro di ricerca e sviluppo per l’intelligenza artificiale, che vedrà  la luce al più tardi entro la fine di questo 2016.

L’e-commerce più famoso del mondo ha fatto sapere che nel centro piemontese, i ricercatori si occuperanno di lavorare all’implementazione di nuove soluzioni per l’intelligenza artificiale e la capacità  di autoapprendimento da parte del famoso assistente vocale Alexa, un prodotto che sfrutta il cloud e viene utilizzato all’interno di Amazon Echo, Echo Dot, Amazon Fire TV e, infine, anche in Amazon Tap.

Secondo quanto reso noto dal responsabile scientifico di Alexa, Rohit Prasad, il centro di ricerca per la machine learning avrà  un ruolo di primo piano nello sviluppo dell’assistente vocale: la scelta di puntare sul capoluogo piemontese, sempre a detta del dirigente Amazon, è stata dettata dalla disponibilità  in loco di un gran numero di sviluppatori con capacità  in questo ambito sempre più strategico a livello tecnologico.

Sempre a proposito di questo importante investimento, Francois Nutys – responsabile del colosso di Seattle per i mercati di Italia e Spagna – ha aggiunto che a Torino è stato assegnato un ruolo di guida per lo svolgimento di attività  tecnologiche di primo piano che l’azienda statunitense sta promuovendo in diverse aree del mondo. Dal 2010 ad oggi, la società  di Jeff Bezos ha investito in Italia quasi mezzo miliardo di euro.

Nessun Articolo da visualizzare