Successivo >
amazon-rimborso-acquisti-in-app-bambini

News

Amazon: deve rimborsare gli acquisti in-app fatti dai bambini

Davide Micheli | 14 Novembre 2016

Amazon

Amazon – secondo un giudice federale statunitense – deve procedere al rimborso di diverse decine di milioni di dollari relativamente ad acquisti in-app effettuati da bambini.

Torniamo a dare uno sguardo alle notizie che riguardano la società  di Jeff Bezos, interessata in questi ultimi giorni da una clamorosa pronuncia di un giudice federale statunitense, il quale ha sancito come Amazon debba procedere immediatamente al rimborso di diverse decine di milioni di dollari fatturati agli utenti in ragione degli acquisti in-app fatti dai bambini.

La problematica di questi acquisti effettuati all’interno delle app, magari in maniera non proprio limpida, è sicuramente ben lungi dall’essere risolta, tuttavia, in questo caso il colosso di Seattle è stato messo con le spalle al muro in seguito ad una causa promossa da alcuni genitori, i quali circa un paio di anni fa avevano manifestato le loro rimostranze all’azienda americana.

Nel dettaglio, ad Amazon è stata rimproverata una responsabilità  circa il fatto che la società  di Jeff Bezos non indichi in maniera ben chiara la gratuità  (o meno) di un dato elemento, un aspetto questo che finirebbe per indurre in errore gli utenti. Dopo aver annullato gli acquisti, quindi, l’azienda di Seattle dovrà  restituire 86 milioni di dollari agli utenti toccati dalla problematica.

Amazon ha richiesto al giudice di poter convertire questo rimborso in carte regalo o buoni sconto del portale, ma questa proposta è stata rigettata: la società  dovrà  rimborsare gli importi dal mese di gennaio 2017, procedendo ad avvisare gli utenti.