AMD conferma la volontà  di vendere le proprie fonderie

Nei giorni scorsi le voci di una possibile divisione di AMD in due aziende distinte erano diventate quasi una conferma, ma oggi, con un’intervista a Dirk Meyer (da poco CEO e presidente AMD) da parte di Fortune, siamo di fronte a quanto di più simile a un annuncio ufficiale possa esistere.

La risposta di Meyer a una domanda diretta è infatti stata la seguente:

“Abbandoneremo un modello di business che prevede stabilimenti propri per passare a uno simile a quello che abbiamo già  nel settore Gpu (i chip Radeon sono prodotti da Tsmc, una fonderia taiwanese, ndr). Questo ci permetterà , nel lungo periodo, di non dover spendere enormi capitali per gli investimenti sui macchinari per la produzione.”

dirk_41137a_0_2_lr.jpg
Dirk Meyer

Durante l’intervista non sono emersi concretamente i tempi e i modi di questo cambiamenti, anche se probabilmente le fabbriche non saranno vendute a terzi, ma verrà  creata (entro qualche mese) una seconda compagnia AMD che le acquisterà  dalla principale.

Nessun Articolo da visualizzare