AMD pensa alla sicurezza e si accorda con ARM

È una partnership tecnologica quella annunciata oggi da AMD e ARM: le unità  di elaborazione accelarata (APU) di AMD integreranno la tecnologia TrustZone di ARM. Questo consentirà  agli utenti di smartphone, tablet, PC e server di avere un accesso sicuro ai propri dati e di effettuare transazioni on line in tutta sicurezza, indipendentemente dal tipo di CPU utilizzata dal dispositivi: sia essa un processore ARM o APU x86 di AMD.

La tecnologia TrustZone costituisce un elemento chiave dell’architettura ARM, integrato nella famiglia di processori ARM Cortex-A, ed è il risultato di uno sviluppo congiunto portato avanti da ARM insieme a un ampio numero di aziende che hanno implementato TrustZone in diversi dispositivi.

Le prime APU AMD con integrata TrustZone arriveranno nel 2013.

Nessun Articolo da visualizzare