Anche Nikon nell’olimpo delle reflex oltre i 20 Mpixel

E’ ufficiale: con la D3x Nikon si rafforza nell’elite delle full-frame professionali.

081201nikond3x.jpg 

La nuova super-reflex del marchio giapponese dispone infatti di un sensore Cmos 24x36mm popolato da 24,5 Mpixel. Questa fotocamera va ad affiancarsi alle affermate D3 e D700 nel prestigioso segmento delle reflex a pieno formato, offrendo però una risoluzione più che doppia rispetto a questi modelli. Il nuovo elemento sensibile offre un sistema read-out del dato a 12 canali, un nuovo disegno delle micro-lenti, un dispositivo per la riduzione del rumore installato sul chip ed è in grado di produrre file raw da 50 Mbyte a 14 bit.
L’ ammiraglia del marchio giapponese eredita gran parte delle proprie caratteristiche dall’affermata D3, a cominciare dal corpo che presenta ingombri, layout, robustezza e cura costruttiva pressoché identici. Lo stesso discorso vale sul fronte delle funzionalità  dove evidenziamo gli scatti in sequenza pari a 5fps a pieno formato, che diventano 7fps scendendo a 10 Mpixel. La sensibilità  prevede i valori standard da 100 a 1.600 Iso, che possono spingersi sino a 50 verso il basso o 6.400 in alto. Il dispositivo autofocus è lo stesso multi-CAM3500 a 51 punti visto sulla D3 e naturalmente il core di controllo della fotocamera è l’affermato EXPEED. Come da tradizione per il marchio, gli organi preposti all’inquadratura sono al top di categoria: il mirino copre il 100% del campo e dispone di un inedito orizzonte elettronico per un perfetto allineamento dell’inquadratura, mentre il display sul dorso è un eccellente 3″ da quasi 1 Mpixel di risoluzione.
Potete consultare il sito italiano di Nikon, per accedere ad ulteriori informazioni.

Nessun Articolo da visualizzare