Asus Zenfone: phablet di qualità  senza spendere troppo

Il modello da sei pollici ha un processore Intel e un prezzo tutto sommato contenuto per le caratteristiche che riesce a offrire.

Nonostante siano stati annunciati al Mobile World Congress di febbraio 2014, gli smartphone della serie Zenphone sono effettivamente arrivati in commercio solo per la fine dell’anno. Sono disponibili in tre taglie diverse, con display da 4, 5 e 6 pollici; nell’immagine in alto a destra si notano bene le differenze dimensionali. Oggetto di questa recensione è lo Zenfone 6, un vero e proprio phablet dotato di un grosso schermo da 6 pollici.

Al di là  delle peculiarità  di questo specifico modello, valgono le considerazioni di carattere generale: come tutti i phablet è un oggetto piuttosto ingombrante (166,9 x 84,3 mm) e pesante (quasi 200 g), che pone qualche problema nella portabilità . Non è comodo da tenere nella tasca posteriore dei pantaloni né in quello della giacca; è difficile da usare con una sola mano, anche se è prevista una speciale modalità  che riduce l’ampiezza dello schermo e lo sposta nell’angolo in basso. Tra i punti di forza invece, l’innegabile comodità  di usare un display molto ampio, particolarmente comodo con le pagine Web e con i giochi.

asus-zenfone-01
Tra le funzioni particolari, il sistema di risparmio energetico altamente personalizzabile e la modalità  semplificata, più intuitiva e facile da usare.

➜ Continua a leggere: la prova di Asus Zenfone

1
2

Nessun Articolo da visualizzare