trova il mio dispositivo google android

Android

Google vuole migliorare Trova il mio dispositivo con la funzione Spot

Martina Pedretti | 21 Giugno 2021

Google vuole espandere il tool Trova il mio dispositivo con la funzione Spot, per utilizzarlo anche senza internet grazie al Bluetooth

Pare che Google abbia deciso di sperimentare e ampliare il suo tool Trova il mio dispositivo, che permette la ricerca a distanza di no smartphone Android smarrito. Secondo 9to5Google, dopo aver esaminato la stringa del codice di una versione beta di Google Play Services, l’azienda starebbe pensando di espandere le funzionalità dello strumento, denominato Spot.

Oggi, Trova il mio dispositivo di Android necessita di una connessione Internet, invece il sistema su iOS funziona anche grazie alla connettività Bluetooth. Si tratta di un limite non indifferente per Google, che non permette l’utilizzo dello strumento senza linea dati. La Apple infatti permette che il segnale sia raccolto da qualsiasi altro dispositivo iOS per trasmettere la posizione al cloud, sfruttando il Bluetooth.

Google sembra voler ampliare le capacità del suo Trova il mio dispositivo, con l’intento di sfruttare la rete di oltre 3 miliardi di dispositivi. Basti pensare che lo stesso intento sarebbe da applicare anche per una funzione legata al rilevamento dei terremoti.

Nella versione di Play Services 21.24.13 è stata individuata l’impostazione “Find my device network”, con la possibilità di attivarla o meno. Questa funzione è separata dal bottone generale per avviare lo strumento. Queste stringhe di codice individuate non sono del tutto chiare per il momento, e non possiamo sapere quali dispositivi saranno coinvolti. Si tratterà di aggiornare Trova il mio dispositivo solo su telefoni, tablet, smartwatch e cuffie/auricolari Android o anche su altri device?

Sembra inoltre che la nuova funzione di Google si chiami Spot, come hanno analizzato gli esperti di 9to5Google dalle stringhe di codice. Altre parti inoltre sembrano indicare l’avvio di un processo di crittografia dei dati.

Per il momento non abbiamo altri dettagli e non sappiamo se Google abbia intenzione di lanciare un’app dedicata o un aggiornamento di sistema. Infine non è da escludere che Spot non veda mai la luce.

WhatsApp inverte il numero di telefono con il nickname nella chat

Android | News

WhatsApp inverte il numero di telefono con il nickname nella chat

Andrea Sanna | 2 Dicembre 2022

WhatsApp

Per chi è in possesso di un smartphone Android WhatsApp nella chat inverte il numero di telefono di ogni utente con il nickname

Se su iOS sta per arrivare la funzione per poter cercare i messaggi in una chat WhatsApp in base alla data, le novità non sembrano mancare anche sul fronte Android. Proprio il sistema operativo per tenersi al passo con i tantissimi accorgimenti apportati nella piattaforma, vuole accontentare i propri utenti.

WhatsApp beta in versione 2.22.25.9 rende noti alcuni cambiamenti, in attesa di un’altra novità legata all’appannaggio dei tablet. Ma soffermiamoci su quanto sappiamo al momento.

Sui gruppi WhatsApp spesso vi capita di trovarvi a parlare con alcune persone di cui però non avete registrato il numero di telefono. Attualmente l’applicazione mostra per primo il numero e poi il nickname di riconoscimento dell’utente. Con il nuovo aggiornamento ci sarà una piccola ma notevole variazione.

Pare infatti che sarà proprio il nomignolo scelto da ciascun utente ad aver maggior rilevanza e andrà a invertirsi proprio con il numero di telefono, che sarà sempre presente, ma avrà un’importanza minore.

Ma vediamo il lato pratico. Come potete vedere da questi due screenshot a confronto nel primo vediamo appunto il numero di telefono (oscurato) e in piccino l’user dell’utente. Grazie a questa nuova funzione di WhatsApp, invece, i due saranno invertiti, come nella seconda immagine.

La funzione di WhatsApp per Android
La funzione di WhatsApp per Android

Sicuramente non si tratta di un chissà quale aggiornamento fondamentale, ma è sicuramente un piccolo accorgimento in grado di migliorare l’esperienza con l’applicazione. In particolar modo, poi, nei gruppi numerosi di WhatsApp, dove spesso ci si trova a che fare con numeri non presenti nella propria rubrica telefonica.

Un modo come un altro, quindi, per identificare subito, mediante il nickname, le persone con cui si ha a che fare in quel momento, anche se non si conoscono personalmente. Si tratta di una piccola comodità che WhatsApp vuole fornire ai propri utenti.

Qui di seguito altre novità….

android 13 uscita novità

Android

Android 13: uscita, novità, funzioni e dispositivi supportati

Martina Pedretti | 10 Ottobre 2022

Cosa sappiamo di Android 13

Android 13 è la versione del sistema operativo in arrivo nel corso del 2022: news su uscita, funzioni e dispositivi supportati.

Android 13 uscita

Ormai è prossimo il debutto di Android 13, e in molti si stanno chiedendo quando il nuovo sistema operativo sarà disponibile. La sua uscita non è ancora stata annunciata, ma sappiamo che la prima Developer Preview è arrivata il 10 febbraio 2022. Android 13 in versione debutterà tra agosto e ottobre.

Android 13 è arrivato a sorpresa, prima di quanto si pensasse, il giorno 16 agosto, ma soltanto per gli utenti con uno smartphone Google Pixel. L’aggiornamento è quindi disponibile su Pixel 4, Pixel 4 XL, Pixel 4a, Pixel 4a 5G, Pixel 5, Pixel 5a, Pixel 6, Pixel 6 Pro, Pixel 6a. Successivamente arriverà anche per altri dispositivi, mentre invece per i nuovi Pixel 7 e Pixel 7 Pro sarà già incluso.

Novità e funzioni

Questa nuova release è stata denominata Android 13 Tiramisù e tra le novità che ci possiamo aspettare troviamo una migliorata gestione delle app in background. Google infatti starebbe lavorando a un metodo per eliminare i processi fantasma. 

Per questa versione del sistema operativo inoltre si punta su privacy e sicurezza. In particolare parliamo delle nuove API per la condivisione di foto e video e dei nuovi permessi per il Wi-Fi.

Inoltre, grazie al Material You introdotto con Android 12, con Android 13 si potranno applicare colori dinamici alle icone delle app, in modo più uniforme.

Sembra essere presente anche una funzionalità di Benessere Digitale, relativa alla modalità Bedtime. Gli utenti infatti potranno attenuare lo sfondo del telefono, al 0%, al 25%, al 50% o al 100%.

Un’altra funzionalità presente nelle Developer Preview e nella Beta, per chi tiene separati i dati personali da quelli di lavoro, è la possibilità di accedere a diversi profili utente dalla schermata di blocco dello smartphone.

Proseguiamo poi con TARE, The Android Resource Economy, una nuova feature che propone applicazioni che richiedono meno energia al dispositivo con un sistema a crediti.

Dispositivi supportati da Android 13

Quali sono i dispositivi supportati da Android 13? Sicuramente i primi a ricevere l’aggiornamento saranno i Google Pixel. Tra i device compatibili troviamo quindi Google Pixel 6 e Pixel 6 Pro, Google Pixel 5, Pixel 5a, Pixel 4a, Pixel 4a 5G, Pixel 4 e Pixel 4 XL, ma non Pixel 3a e Pixel 3a XL. Lo stesso vale per Pixel 3 e Pixel 3 XL.

I nuovi Google Pixel 7 debutteranno con Android 13 preinstallato già a inizio autunno 2022, nel mese di ottobre. Dopo il lancio sui dispositivi Google, Android 13 arriverà anche su smartphone di altre marche successivamente. Tra queste Samsung, Xiaomi, OPPO e tante altre.

come giocare scaricare giochi netflix

Android

Come giocare ai videogiochi su Netflix e come scaricarli

Martina Pedretti | 21 Gennaio 2022

Come giocare ai videogiochi Netflix

Su Netflix sono arrivati i videogiochi, ma come giocarli e come scaricarli sul proprio dispositivo Android? La guida completa

Come scaricare i giochi di Netflix

Ora che anche in Italia sono disponibili i primi cinque videogiochi di Netflix, solo per dispositivi Android, cerchiamo di capire come giocarli e come scaricarli. Questa novità è disponibile sul catalogo Netflix per gli abbonati al servizio, senza dover pagare un sovrapprezzo per questa nuova sezione. Infatti i titoli giocabili sono disponibili proprio in una sezione dedicata dell’app, al momento solo dei dispositivi Android.

Quindi come è possibile scaricare e giocare ai 5 giochi di Netflix? Ecco una guida dettagliata.

Il primo passo, come già spiegato, è quello di avere un dispositivo Android su cui sia installata l’app di Netflix. A questo punto, semplicemente scorrendo l’applicazione, già da oggi 28 settembre, si potrà scorgere una nuova sezione dedicata interamente ai videogiochi. Il primo passaggio è quello di trovare nella home dell’app la tab “Divertiti con i giochi per dispositivi mobili“. Qui si potranno trovare i giochi di Netflix. Inoltre la sezione è accessibile anche dalla nuova icona a forma di joystick, disponibile nella parte bassa della schermata dell’app.

Come giocare ai giochi di Netflix

I titoli a disposizione per il lancio sono: Stranger Things: 1984, Stranger Things 3: Il gioco, Card Blast, Teeter Up, e Shooting Hoops. A questo punto basterà selezionare uno di questi giochi, e poi cliccare su “Installa gioco“, e si aprirà Google Play Store, attraverso il quale si potrà scaricare il titolo scelto. Successivamente il videogame sarà scaricato e apparirà sia sul proprio dispositivo Android che nell’app di Netflix, nella sezione dedicata. Così quindi si potrà giocare al gioco scelto, cliccando semplicemente sopra alla sua icona.

Come già chiarito questi videogiochi di Netflix non hanno costi aggiuntivi o acquisti in app, e sono liberi da pubblicità. Questa novità fa infatti parte di un’estensione dell’offerta della piattaforma streaming, nata dopo l’interesse riscosso da titoli interattivi come Bandersnatch, e tanti altri.

Aggiungi alla collezione

No Collections

Here you'll find all collections you've created before.